ZTE e Huawei, le tigri cinesi del Mobile

AziendeMarketing
Huawei Ascend P6, lo smartphone più sottile al mondo
0 0 Non ci sono commenti

Le strategie e le ambizioni di ZTE e Huawei, i vendor cinesi che stanno conquistando market share nel mercato Mobile

Il mercato smartphone vale 358 miliardi di dollari e via via si stanno da tempo facendo largo nel settore due vendor cinesi, dalle grandi ambizioni: ZTE, nella fascia bassa (proviene dal mercato cellulari basic), e Huawei, nella fascia alta (proviene dal mercato di apparecchi per reti Tlc, concorrente di NSN): Huawei si è però ampliato anche nell’elettronica consumer con tablet e smartphone sempre più sofisticati. IDC ha archiviato il secondo trimestre del mercato smartphone con i seguenti dati: Samsung è prima con un market share del 30.4%, Apple seconda al 13.1%; seguono LG con il 5.1%, Lenovo con il 4.7% e ZTE con il 4.2%.

Ora Huawei annuncia di essere in linea per registrare un incremento del 10% del fatturato e pronta a generare margini di profitto del 7-8 per cento nel 2013, contro il 7 per cento del 2012. A trainare i conti del colosso cinese sono il business della rete degli operatori mobili, l’espansione nell’enterprise e la crescita nel consumer. L’ultimo smartphone Huawei Ascend P6 ha ricevuto recensioni favorevoli, e si è fatto notare dai media per quanto è sottile: è infatti spesso solo 6.18 millimetri, più sottile del 19% di iPhone 5 e Galaxy S4, i top di gamma del mercato; Ascend Mate è invece il phablet più grande al mondo con schermo da 6.1 pollici. Ascend P6, che pesa 120 grammi, è quipaggiato con un processore quad-core da 1.5 GHz, uno schermo ad alta definizione da 4.7 pollici a 720p (cn risoluzione da 1,280 x 720, non Full HD) fotocamera frontale da 5 Megapixel e sul retro da 8 megapixel. Racchiuso in un corpo di metallo, costerà circa 600 dollari. Segno che Huawei sta facendo progressi nel mercato smartphone di fascia alta. In ambito tablet, Huawei ha lanciato MediaPad 7 Vogue, un mini tablet in grado di telefonare.

Huawei è un colosso valutato 35 miliardi di dollari con una presenza in 150 Paesi. Huawei, dopo aver chiuso l’incidente diplomatico con il Congresso USA (che accusò i cinesi di cyber spionaggio), adesso è sponsor del tour di Jonas Brothers 2013. Gli smartphone e i tablet sono il segmento a più rapida crescita del business del colosso cinese.

Se, secondo Current Analysis, Huawei non può penetrare il mercato americano con le infrastrutture, può però vendere negli USA molti smartphone, tablet, hotspot wireless, modem ed altri dispositivi dmobili. Visto che nel 2007 gli studenti americani credevano che la finlandese Nokia e la sud-coreana Samsung fossero “giapponesi“, non faranno caso al fatto che Huawei è cinese, anche se non sanno pronunciare il suo nome. Con il 10 – 12% di fatturato votato all’R&D ogni anno, Huawei ha tutte le carte in regola per farsi strada nel mercato Mobile.

Huawei svela Ascend P6, lo smartphone più sottile al mondo
Huawei svela Ascend P6, lo smartphone più sottile al mondo

Analizziamo ora ZTE. L’azienda cinese della telefonia low-cost ha archiviato il primo semestre registrando un fatturato in calo dell’11,6% a 5,99 miliardi di dollari, perché sui conti pesa la contrazione dei cellulari basic; e utili in aumento del 23% a 49,3 milioni (merito della cessione di quote in Shenzen Ntv). Ma per far fronte al declino del mercato cellulari, in favore degli smartphone, ZTE ha scommesso su Firefox OS, e ha già lanciato in Spagna ed altri Paesi ZTE Open, il primo smartphone con il sistema operativo mobile di Mozilla. L’azienda cinese prevede un incremento delle vendite nella seconda metà dell’anno, in concomitanza con la ripresa degli investimenti in nuove reti 4G da parte delle Tlc cinesi. ZTE Open, con Firefox OS e supporto agli standard Web, costa 69 euro (circa 90 dollari), inclusi i 30 euro di credito pay-as-you-go: con contratto biennale, l’utente pagherà lo smartphone al prezzo davvero iper-economico di 2.38 euro al mese.

Firefox OS su ZTE Open
Firefox OS su ZTE Open
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore