Zynga non è più partner privilegiato di Facebook: si apre la concorrenza nel social gaming

AziendeMarketingSocial media
Zynga non è più partner privilegiato di Facebook

Il titolo di Zynga perde terreno dopo che il creatore di “Farmiville” non ha più lo status di partner privilegiato con Facebook. Vera concorrenza nel mercato del social gaming

Zynga ha tagliato la dipendenza da Facebook, cambiando l’intesa del 2010, ma ha perso il 10% in Borsa. Il titolo di Zynga arretra dopo che il creaore di “Farmiville” ha perso lo status di partner privilegiato con Facebook. Il produttore di Farmville Cityville voleva avere mani libere per operare come azienda standalone, ma, per ottenere questo obiettivo, il social gaming doveva cambiare i termini nella competizione nel mercato, semplificando l’ingresso per gli sviluppatori di giochi su Facebook.

Zynga tuttora è dipendente da Facebook, perché i suoi ricavi sono legati alle vendite di merce vrtuale nei giochi. Adesso Zynga ha più spazio per farsi largo su altri siti e per crescere altrove, ma, non essendo più partner privilegiato, in base all’accordo con il Ceo Mark Zuckerberg, ora Facebook si apre alla concorrenza nel social gaming.

Altri sviluppatori potranno creare videogame per il social network con un miliardo di utenti attivi. Tutti i developer saranno trattati in maniera identica, senza più partner privilegiati. Il titolo di Facebook ha guadagnato il 2.5%, mentre il titolo di Zynga ha perso il 75% dal dicembre 2011. Facebook Platform è ora governata dalle stesse policy del resto dell’ecosistema, e per ora Zynga continuerà a lavorare con Facebook, senza trascurare il Mobile.

Quanto conosci Facebook? Misurati con un QUIZ!

Vuoi partecipare alla ricerca NetMediaEurope: quali i processi di acquisto per l’IT? In palio c’è un elicottero AR Drone!

Zynga non è più partner privilegiato di Facebook
Zynga non è più partner privilegiato di Facebook

.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore