A ciascuno il proprio storage nella Cloud

AziendeCloudManagementNetwork
Le tendenze digitali secondo Accenture

Con quali parametri scegli il servizio di storage cloud giusto per le proprie esigenze? Ecco i criteri per selezionare un servizio per archiviare dati in sicurezza

4. Condividere sì, condividere no?

Se avete dimenticato dove avete uplodato i dati e da quale device li avevate caricati, non vi ricorderete nemmeno con chi avete scelto di condividerli. Per questo consigliamo la scelta di un sistema di storage che offra diverse possibilità, ma partendo prima di tutto dalla possibilità di inviare un contenuto via posta elettronica o di postarlo direttamente su una piattaforma di social network, o tramite condivisione con un singolo utente alla volta. Perché questo? Perché decidere una policy di condivisione alle categorie “Amici”-”Contatti”-”Tutti”, no aiuta. La cosa più facile che può accadere è di ritrovarsi dopo mesi a non sapere quanti hanno guardato i vostri file, anzi, perdere proprio traccia di possesso di quanto caricato online. Iniziate a condividere poco alla volta con una cerchia ristretta, in un gruppo di colleghi ben delimitato, è il modo migliore per autoistruirsio alla gestione delle proprie risorse online.

Prosegui: L’origine dei dati, la flessibilità negli upload

Read also :
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore