Accordo Google-Mastercard: l’analisi online per monitorare gli acquisti offline

Autorità e normativeSorveglianza
AI, Google acquisisce Kaggle

Secondo Bloomberg un accordo intercorso tra Google e Mastercard avrebbe permesso a Google e ai suoi inserzionisti di monitorare gli acquisti effettuati presso negozi (offline) attraverso l’analisi degli annunci pubblicati online

Secondo un accordo intercorso tra Google e Mastercard si sarebbe permesso a Google e ai suoi inserzionisti di monitorare gli acquisti effettuati presso negozi (offline) attraverso l’analisi degli annunci pubblicati online.  Secondo Bloomberg, se questo fosse vero, parte dei due miliardi di possessori di Mastercard non sarebbero a conoscenza di questo monitoraggio.

Sempre secondo Bloomberg, l’accordo avrebbe dato a Google un vantaggio senza precedenti per misurare la spesa al dettaglio, parte della strategia del gigante della ricerca per rafforzare la sua attività principale contro gli attacchi di Amazon.com ecc.

Ma l’accordo potrebbe sollevare preoccupazioni più ampie sul fronte privacy di quanto le società tecnologiche che trattano dati assimilano passivamente.

“Le persone non si aspettano che ciò che acquistano fisicamente in un negozio sia collegato a ciò che stanno acquistando online“, ha detto Christine Bannan, consulente del gruppo di difesa Electronic Privacy Information Center (EPIC) a Bloomberg. “C’è troppo peso per le aziende posto sui consumatori e non abbastanza responsabilità da parte delle aziende per informare gli utenti su cosa stanno facendo e quali sono i loro diritti “.

Google mette in cantiere l'OS unificato Fuchsia
Google

Google ha pagato a Mastercard milioni di dollari per i dati, secondo fonti Bloomberg, e le aziende hanno condiviso una parte delle entrate pubblicitarie, secondo una delle fonti, mentre una portavoce di Google ha dichiarato che non esiste un accordo di ripartizione dei ricavi con i suoi partner.

Una portavoce di Google ha rifiutato di commentare la partnership con Mastercard, ma ha indirizzato lo strumento annunci. “Prima di lanciare questo prodotto beta l’anno scorso, abbiamo creato una nuova tecnologia di crittografia in doppio cieco che impedisce a Google e ai nostri partner di visualizzare le informazioni personali identificabili dei nostri rispettivi utenti“, ha detto la società in una dichiarazione. La società ha affermato che le persone possono disattivare il monitoraggio degli annunci utilizzando la console online ” Web and App Activity “di Google. Più persone hanno sollevato obiezioni sul fatto che il servizio non avesse un modo più ovvio per i titolari di carte di rinunciare al monitoraggio.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore