Alessandro Dell’Orto (BrikBit), la blockchain nel mondo immobiliare…e non solo

E’ possibile definire BrikBit come il primo ecosistema basato su blockchain in grado di sviluppare e gestire intere operazioni nell’ambito del settore immobiliare. In questo ecosistema tutte le persone coinvolte nei progetti Real Estate dovrebbero essere in grado di sfruttare le potenzialità della tecnologia blockchain per automatizzare, disintermediare e rendere trasparenti tutti i processi tipici sostenuti dalle imprese immobiliari a partire dalla raccolta dei finanziamenti, delle soluzioni di design, fino ad arrivare a quelle relative alla creazione e alla gestione del bene.

In pratica BrikBit dovrebbe consentire a tutti i progetti di impresa nel settore immobiliare di generare la propria blockchain nella forma di sidechain nel rispetto quindi delle regole di ogni singolo Paese.

Parliamo del tema con Alessandro Dell’Orto, founder di BrikBit. Il progetto, nato nel 2015, si è posto proprio come obiettivo portare i vantaggi di blockchain nell’ambito immobiliare, per risolvere le problematiche relative allo scambio del valore (ma non solo).

Il registro comparato/univoco che è tra i pilastri fondamentali di un sistema blockchain può essere utilizzato in diversi settori, anche quello della condivisione delle informazioni per i passaggi di proprietà che pur rappresenta un tema invece più articolato; secondo Dell’Orto si tratta effettivamente di una necessità di portata diversa a seconda di ogni Paese, oggi più evidente in ambiente anglosassone rispetto a quello italiano.

In video le problematiche blockchain in ambito real estate sviscerate con Dell’Orto in occasione di IoThings 2018.