Anno 2005: il notebook sugli scaffali

CloudServer

I computer portatili stanno riscuotendo un notevole successo sia in ambito aziendale sia domestico, in virtù della costante discesa dei prezzi e delle caratteristiche tecniche ormai paragonabili a quelle dei Pc desktop

Ultimamente è stato colmato il gap che esisteva tra i dischi fissi da 2,5 pollici per i portatili e quelli per i desktop, sia per quanto riguarda le prestazioni che la capacità di memorizzazione. Sono stati infatti presentati veloci modelli da 5400 e 7200 RPM (giri al minuto) con una capacità massima di circa 100 GByte, dotati di cache interna di 2 o 8 MByte. L’unico problema di queste unità è che consumano più energia rispetto ai 4200 RMP. Sta inoltre crescendo il mercato dei dischi da 1,8 pollici. Si tratta di device molto compatti, che consumano meno dei 2,5 pollici ma sono più costosi, di conseguenza li troveremo principalmente sui portatili ultrasottili. Parlando ora di modelli, in questo settore sono sicuramente Hitachi e Toshiba a fare la parte del leone, anche se aziende come Seagate e Western Digital stanno guadagnando quote di mercato. Per quanto riguarda i 2,5 pollici, il Travelstar 7K60 di Hitachi, usato anche da Intel per i benchmark sul Pentium M, è sicuramente uno dei modelli top, in virtù di una velocità di rotazione di 7200 RPM e di una cache di 8 MByte. Per ora è disponibile con una dimensione massima di 60 GByte. Se si desiderano capacità superiori bisogna passare ai modelli da 100 GByte come il Seagate Momentus 5400.2, dotato sempre di 8 MByte di cache ma con una velocità di 5400 RPM, oppure al nuovissimo Momentus 7200.1 da 7200 RPM, sempre Seagate. Nel segmento dei dischi da 1,8 pollici, i modelli più interessanti sono il Toshiba MK-6006GAH da 60 GByte e l’Hitachi C4K60, disponibile con dimensioni di 30 o 60 GByte. Nonostante le capacità attuali siano in grado di soddisfare le esigenze della maggior parte degli utenti mobile, nel corso dell’anno verranno presentati modelli ancora più capienti, destinati in particolar modo ai desktop replacement. Ricordiamo inoltre che Seagate commercializza anche una famiglia di drive da 2,5 pollici con una velocità di rotazione di 10.000 RPM, destinati al mercato dei server in formato rack, che potrebbero venire installati nei portatili in cui le prestazioni sono un must.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore