Apple iAd e guerra a Flash nel mirino Antitrust

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa

Sotto la lente dell’Antitrust Usa potrebbe esserci anche la piattaforma di advertising mobile Apple iAd, oltre al comportamento anti concorrenziale contrro Adobe Flash. La storia Antitrust di Apple

Apple in questi anni ha rischiato varie volte indagini Antitrust nella Ue, ma, a differenza di Microsoft e Intel, era finora riuscita ad aggirarle. L’Antitrust Usa aveva aceso i fari sulla presenza di Eric Schmidt, Ceo di Google nel Cda di Apple (Schmidt se ne è andato dal board); l’esclusiva tra iPhone e operatori mobili aveva suscitato problemi (ma Apple li aveva evitati mettendo in vendita anche iPhone sbloccati in Europa); infine apple aveva dovuto affrontare le minacce di denuncia all’Antitrust scandinavo da parte dell’Ombudsman norvegese, a causa del Drm su iTunes. Il Drm di Apple iTunes che impedisce l’uso di altri player diversi da iPod o iPhone, è stato risolto con la rinuncia al Drm da parte di Apple.

Read also :
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore