Apple presenta i nuovi MacBook Air, Mac mini e iPad Pro

Dispositivi mobiliLaptopMobilityWorkspace

Tim Cook presenta i nuovi MacBook Air, Mac mini e iPad Pro. Finalmente i laptop ‘entry level’ di Apple conquistano Retina Display e Touch ID

Vera infornata di nuovi prodotti, quella proposta oggi da Apple, con relativa conferma delle aspettative preannunciate in questi giorni. Parliamo dei nuovi MacBook Air, di Mac Mini e del nuovo iPad Pro.

Apple MacBook Air

MacBook Air  – i cui prezzi continuano a lievitare – occupa meno spazio del modello precedente (17 percento di volume in meno), è più sottile, ma finalmente si presenta con il display Retina e il Touch ID,  e con il guscio al 100 percento di alluminio riciclato. Queste le caratteristiche che distinguono in modo netto il nuovo MacBook Air dal passato, un passato che però rimane a catalogo, con il prezzo – avvicinabile, questo sì – di 1129 euro. 

MacBook Air sarà disponibile ora in tre finiture: oro, grigio (canna di fucile) e argento. Arriva inoltre un ampio trackpad Force Touch, il comparto audio stereo rivisitato, l’Apple T2 Security Chip e Thunderbolt 3. 

Nello specifico il nuovo e atteso Retina Display di MacBook Air da 13,3″ con oltre 4 milioni di pixel di risoluzione include sulla cornice anche una videocamera FaceTime HD integrata, per le chiamate Group FaceTime con amici e familiari, oltre a un array di tre microfoni e il riconoscimento vocale di Siri.

MacBook Air 2018

Il sensore di impronte digitali è integrato nella tastiera epermette di sbloccare comodamente e istantaneamente MacBook Air, autenticarsi ed effettuare acquisti rapidi, semplici e sicuri con Apple Pay. Per supportare Touch ID, MacBook Air viene fornito con l’Apple T2 Security Chip.

T2 protegge le informazioni Touch ID e assicura inoltre che il software caricato durante il processo di avvio non sia stato manomesso. T2 inoltre di un controller SSD con crittografia dei dati al volo per tutto ciò che viene memorizzato sull’SSD. Queste caratteristiche consentono a MacBook Air di offrire il processo di avvio più sicuro.

La tastiera di terza generazione, retroilluminata, prevede l’utilizzo di LED a basso consumo per un’illuminazione più precisa. Il nuovo MacBook Air include anche trackpad Force Touch con capacità di rilevamento della pressione e feedback tattile, ed è del 20 percento più grande del MacBook Air della precedente generazione, offrendo un’esperienza di trackpad più silenziosa e più efficace.

MacBook Air – Le caratteristiche

Per quanto riguarda la dotazione prettamente ‘muscolare’, il nuovo MacBook Air è dotato di un processore Intel Core i5 di ottava generazione, grafica Intel UHD e memoria di sistema a 2133 MHz  fino a 16 GB. Offre le prestazioni necessarie per le attività quotidiane come l’organizzazione delle foto, la navigazione sul web, la creazione di presentazioni o la visualizzazione e l’editing di video.

MacBook Air dispone anche di SSD fino a 1,5 TB di capacità. Per quanto riguarda le interfacce si presenta con due porte Thunderbolt 3 che permettono di ricaricare il notebook, trasferire i dati via USB e Thunderbolt, e collegare tutta una serie di dispositivi tra cui storage esterno, dock per porte aggiuntive, display da 4K e 5K ed eGPUs per una grafica più veloce.

MacBook Air 2018

I nuovi MacBook Air sono disponibili dal 7 di novembre. Il prezzo di ingresso sale. Si parte da 1399 euro, ma il modello con storage SSD da 256 Gbyte costa già oltre 1600 euro. 

Apple Mac mini

Nessuna rivoluzione di formato Mac mini però ora mostra i muscoli. Vediamo. Nella splendida nuova finitura grigio spazio, ogni nuovo Mac mini utilizza per la prima volta una lega di alluminio progettata da Apple realizzata con alluminio riciclato al 100 percento, che ha la stessa resistenza, durata e belle finiture dell’alluminio in tutti i prodotti Apple.

Mac mini 2018

Nella sua livrea nera ora è disponibile  con processori quad-core e 6-core, fino a 64 GB di Ram e memoria all-flash. Come porte si presenta con di serie la porta Ethernet,  4 Thunderbolt 3,  Hdmi, due USB-A, anche sui Mac mini è disponibile Apple T2 Security Chip e l’opzione Ethernet 10Gb. Il desktop più piccolo è anche davvero molto potente.

Il nuovo Mac mini

Mac mini sfrutta i processori Intel Core quad e 6-core di ottava generazione con Turbo Boost fino a  4.6GHz. Ogni Mac mini ora offre la velocità e l’affidabilità dello storage all-flash. Con capacità di storage fino a 2 TB. Anche su Mac mini approda Apple T2 Security Chip con il controller SSD che crittografa i dati al volo

Mac mini si acquista a partire da 919 euro a partire da mercoledì 7 novembre.

Apple iPad Pro

Apple ha presentato infine il nuovo iPad Pro con un design a tutto schermo e una serie di importanti cambiamenti per la tavoletta professionale.  iPad Pro arriva con i display Retina Liquid da 11 pollici e 12,9 pollici che si incurva vicino ai bordi ma soprattutto con Face ID per sbloccare in modo sicuro l’iPad con un semplice colpo d’occhio. Inoltre arriva  finalmente il nuovo connettore USB-C, connettività LTE di classe Gigabit e fino a 1 TB di storage per abilitare nuovi flussi di lavoro mobili. 

Cambia anche Apple Pencil (ora siamo alla seconda generazione) che si attacca magneticamente a iPad Pro e si carica in modalità wireless allo stesso tempo. Non solo, un nuovo sensore tattile integrato in Apple Pencil rileva i tocchi, introducendo un modo completamente nuovo di interagire con le app. La nuova Smart Keyboard Folio presenta un design aerodinamico regolabile per una maggiore versatilità. 

iPad Pro

Ripercorriamo alcune caratteristiche in dettaglio. iPad Pro è dotato di display Liquid Retina all’avanguardia con angoli arrotondati che seguono le curve della custodia unibody di iPad Pro. Con il vetro fresato , il mascheramento avanzato dei pixel, l’antialiasing sub-pixel e un nuovo design di retroilluminazione, il nuovo display Liquid Retina in iPad Pro è il display Apple più luminoso e con il più ampio supporto cromatico di casa Apple. La tecnologia ProMotion regola automaticamente la frequenza di refresh del display fino a 120 Hz.

Il chip che muove iPad Pro è A12X Bionic, basato sulla tecnologia a sette nanometri leader del settore, si tratta di un octacore. La GPU a sette core progettata da Apple offre fino al doppio delle prestazioni grafiche per esperienze AR più ricche e coinvolgenti. 

E ancora il Neural Engine di nuova generazione di Apple è progettato per l’apprendimento automatico avanzato di qualsiasi tipo, dalla fotografia all’AR, completando fino a 5 trilioni di operazioni al secondo.

Ciò permette riconoscimento Face ID veloce, rilevamento immagini per app AR e altre nuove funzionalità che utilizzano l’apprendimento automatico in tempo reale.

I nuovi iPad Pro da 11 pollici e 12,9 pollici saranno disponibili nelle finiture argento e grigio siderale nelle configurazioni da 64 GB, 256 GB e 512 GB, oltre a una nuova opzione da 1 TB. L’iPad Pro da 11 pollici parte da € 899 per il modello Wi-Fi e € 1.069 per il modello Wi-Fi + Cellular e l’iPad Pro da 12.9 pollici parte da 1.119 € per il modello Wi-Fi e € 1.289 per il Wi -Fi + Cellular.  Smart Folio costerà 89 euro per il modello più piccolo e 119 per il modello di iPad Pro da 12,9 pollici. Le nuove custodie con la tastiera invece costeranno rispettivamente 199 e 219 euro.

Apple Pencil di seconda generazione costerà 135 euro.  

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore