Asus P535

Mobility

Un palmare all’insegna del tutto compreso, con antenna Gps e funzioni
telefoniche Gsm/Gprs

Come siano riusciti, in Asus, a far stare anche l’antenna Gps in così poco spazio è un mistero, fatto sta che c’è, ed è una Sirf III piuttosto efficiente. Il software in dotazione è Destinator 6 con cartografia italiana, da caricare nei 256 Mbyte di Rom flash, di cui circa 175 liberi, o meglio in una miniSD da comprare a parte. Non si devono acquistare invece staffa di supporto e alimentatore da auto, poiché sono in dotazione e di buona qualità. In navigazione il sistema è pronto e reattivo grazie alle prestazioni del processore da 520 MHz. La Cpu è infatti capace di gestire senza difficoltà più task contemporaneamente, come quando si riceve una telefonata o un’email mentre il navigatore è in funzione. Quest’ultimo caso può verificarsi anche perché il P535 è compatibile con la tecnologia push per le email, mentre manca l’Umts e il relativo protocollo Hsdpa, che lo avrebbe trasformato, in caso di necessità, in un modem per notebook ad alte prestazioni. Buona, ma non stupefacente, la durata della batteria rimovibile da 1.300 mAh, che si scarica in 5 ore di conversazione e 200 di standby, tempi che si riducono sensibilmente usando intensivamente Wi-Fi e Bluetooth, ma anche sfruttando a fondo il processore. Non c’è più l’infrarosso, andato perduto probabilmente nel tentativo di fare posto al Gps.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore