Archivi

Esa software entra nell’orbita Ibm

Il mondo gestionale di Esa entra nel mondo di Ibm per trasformarsi in premier business partner, con un occhio di riguardo alle piccole e medie imprese. Prosegue così la strategia di Ibm che punta a incrementare valore nel middleware

Basilea 2, via alle danze

Nell’ambito del convegno Cidec su "Marchio di qualità Basilea 2" è stato presentato un nuovo sistema di certificazione delle aziende al fine di poter accedere ai prestiti del sistema bancario

Un negozio per ogni stagione

Uno studio di geo-marketing per mappare il territorio nazionale e avere una copertura razionale dei punti vendita riorganizzati, ognuno dei quali avrà un proprio canale di comunicazione.

La Cultura dell’acquisto

Per Corrado Colli, Amministratore Delegato UniEuro, disporre di punti vendita ampi, belli, aggiornati e accoglienti, non è la regola che sta al primo posto nella scala dei valori di un buyer della grande distribuzione.

Borsa sì, Borsa no

Nessuna conferma circa lo sbarco in Borsa, ma Digits, con il passaggio da Srl a Spa e il capitale sociale che aumenta da 78 mila a un milione di euro, che mette in cantiere nuove iniziative e una sede propria, potrebbe far gola a Piazza Affari

L’araba fenice di Tc Sistema

Chiuso il passato con l’apertura della procedura fallimentare, la nuova Tc Sistema si prepara ad affrontare il mercato con un progetto che coinvolge alcune realtà della provincia di Milano, con l’obiettivo di diventare un’importante polo informatico.

Un puzzle chiamato Sud

L’occasione del Digitshow 2004, il roadshow organizzato da Digits per i
reseller del Sud Italia, è servita per iniziare un viaggio tra i rivenditori pugliesi, spesso piccole o piccolissime imprese che ogni giorno devono fare i conti con un sistema che da un paio d’anni a questa parte è radicalmente cambiato. Inoltre, queste realtà devono affrontare con un nuovo nemico: la grande distribuzione

L’informatichese fa male al business

Secondo Lorenzo Doria, amministratore delegato di Lan Service, le aziende che sono ferme per prudenza dovrebbero essere messe di fronte al fatto che non c’è nulla di male a spendere soldi in it, l’importante è che gli operatori del canale abbandonino il gergo informatico e inizino a parlare ai clienti di ritorno sugli investimenti e di soluzioni ai problemi imprenditoriali