Blockchain, la rivoluzione delle infrastrutture di mercato sono un monito anche per l’Italia

NetworkReti e infrastrutture

Nel corso dell’evento dal titolo “Il Rapporto del Consiglio Federale sulle condizioni quadro per la blockchain” ha sottolineato come la blockchain rivoluzionerà le infrastrutture del mercato, laddove in futuro si avranno molte più piattaforme di scambio valori gestite tramite tecnologia blockchain e alle quali gli investitori potranno avere un accesso diretto

Modifiche legislative al codice svizzero per riconoscere il trapasso di proprietà tramite lo scambio di token e introdurre di nuove regole nella legge sull’esecuzione e fallimento in modo da assicurare la distrazione degli asset digitali al loro proprietario in caso di fallimento degli enti di custodia di asset digitali stessi. Sono queste alcune considerazioni emerse nel corso dell’evento dal titolo “Il Rapporto del Consiglio Federale sulle condizioni quadro per la blockchain” , tenutosi presso la USI Lugano – Università della Svizzera Italiana. Lars Schlichting, avvocato, ha sottolineato questi aspetti durante il dibattito e ha prospettato modifiche legislative al codice civile svizzero, Schlichting ha sottolineato come la blockchain rivoluzionerà pesantemente le infrastrutture del mercato, laddove in futuro si avranno molte più piattaforme di scambio valori, rispetto a quelle attuali, gestite tramite tecnologia blockchain e alle quali gli investitori potranno avere un accesso diretto.

Cambiamenti importanti quindi sulle borse valori, dove il consiglio federale ha deciso di creare una nuova categoria di autorizzazione. L’evento organizzato dalla Swiss LegalTech Association e dalla Swiss FinTech Assocation, insieme all’associazione CryptoPolis, è stato presentato da Lars Schlichting, avvocato e CEO di Poseidon Group e partner dello studio legale Kellerhals-Carrard di Lugano.

In Svizzera la Wir bank offre sempre credito alle PMI
Svizzera

L’incontro è stato organizzato a seguito della pubblicazione, lo scorso 14 dicembre, di un rapporto sulle basi giuridiche per le tecnologie dei libri mastro distribuiti (distributed ledger) e blockchain in Svizzera, ad opera del Consiglio Federale.

A seguire una tavola rotonda, dove Daniela Rosa, vice direttrice di Banca Zarattini, ha spiegato come il suo istituto sia aperto alla blockchain e collabori attivamente con società del settore. La blockchain avrà un impatto su tutta l’attività bancaria futura e porterà nuove opportunità, in cui la banca si sta muovendo per essere parte attiva di questa rivoluzione.

Dello stesso parere anche Roberto Genasci, di SwissWealth Management (SWM), il quale ha spiegato come gli asset digitali possano essere integrati nelle strategie di investimento proposte alla clientela, sia istituzionale, sia privata. Thomas Bertani, direttore di Eidoo, ha invece spiegato come la tecnologia blockchain permetta transazioni senza intermediari, specialmente nel mercato borsistico, descrivendo il funzionamento dei nuovi exchange decentralizzati.

Read also :