Brocade, è l’anno dei file e dei servizi

NetworkReti e infrastrutture

Mentre prosegue l’integrazione con Mcdata, Brocade rilancia Tapestry

Le soluzioni

Il director SilkWorm 48000 è stato potenziato con una scheda blade per supportare ora oltre 384 porte in un singolo chassis. Inoltre una blade accessoria iScsi può supportare oltre 512 connessioni server a basso costo in un singolo slot del director. Queste nuove soluzioni saranno disponibili attraverso i partner Oem di Brocade. Sia gli switch 7500 che il director 48000 ora supportano l’interoperabilità con le fabric San di Mcdata attraverso funzionalità di routing San. Il nuovo Access Gateway è invece un software che migliora le prestazioni degli switch blade di Brocade con l’utilizzo di tecnologie di virtualizzazione, per l’interoperabilità con gli switch e i director di Cisco e Mcdata. Brocade ha allargato la sua offerta Tapestry di soluzioni software di file management. Viene aumentata (di oltre il 30%) la velocità di spostamento dei dati e migliorata la scalabilità per il software Tapestry StorageX, una soluzione di migrazione, replica e di gestione degli accessi ai dati che aiuta ad automatizzare la gestione dei dati aziendali basati su file. Con la versione 3.0 vengono potenziate le funzionalità di disaster recovery e di business continuity della soluzione Wafs per uffici remoti che consente una accesso veloce e una gestione centralizzata dei dati su file. Le nuove caratteristiche della versione 3.0 includono il supporto a Microsoft Windows R2. Il File Lifecycle Manager (Flm) della linea Tapestry viene integrato con il software Snaplock di Network Appliance. Ma Brocade anche in Italia è da un anno attiva nell’area dei servizi professionali, anche se precisa Prato, la società pur intervenendo direttamente anche nell’installazione e nella progettazione non si vuole sostituire ai system integrator. Brocade ha integrato alla sua offerta dieci nuovi servizi professionali per l’ottimizzazione degli ambienti storage attraverso la semplificazione delle migrazioni in corso e iniziative di consolidamento con minime interruzioni operative: Una nuova famiglia di servizi per la gestione e l’ottimizzazione delle risorse file/data in una Fan permette agli amministratori di operare con il minimo coinvolgimento manuale e di ridurre il Tco nella gestione dei file. Altri servizi, rivolti ai piccoli uffici remoti, aiutano l’ottimizzazione delle risorse di file storage, assicurano la business continuity, migliorano la sicurezza dei dati e riducono le necessità di backup ridondanti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore