Brother MFC-L3770CDW, multifunzione Led che coniuga semplicità e qualità

Stampanti e perifericheWorkspace
Brother

IN PROVA – Brother MFC-L3770CDW è una stampante multifunzione che offre tutti gli strumenti per stampare anche da mobile. E’ possibile farlo sfruttando app e servizi cloud, nel modo più semplice possibile. La versatilità al giusto prezzo è il punto di forza della proposta

Brother con il modello MFC-L3770CDW propone un sistema di stampa multifunzione con tecnologia LED pensato per inserirsi in modo agile e semplice all’interno dei processi aziendali grazie al supporto per la connettività Ethernet e WiFi integrate senza alcun bisogno di moduli aggiuntivi.

MFC-L3770CDW offre funzionalità di stampa, copia, scansione e fax e soprattutto propone funzionalità di stampa fronte/retro in automatico con la possibilità di inviare documenti in stampa da smartphone e tablet. Tutto questo a un prezzo che si rivelerà più che equilibrato. E allora entriamo nei dettagli della prova.

Brother MFC-L3770CDW, la descrizione

La messa in opera del dispositivo Brother è decisamente veloce. La stampante, che pesa circa 24 Kg e ingombra 41×47,5×41,4 cm, nel complesso si rivela compatta ed è pensabile ancora poterla ospitare su un’ampia scrivania. Soprattutto gli accessi alle funzioni e alle operazioni principali sono del tutto semplificati.

Veloce l’accesso dallo sportello posteriore che offre visibilità anche del tamburo  che sarà comunque da sostituire accedendo allo stesso comparto di sostituzione dei toner dal profilo anteriore da dove si accede anche ai cassetti. I toner sono disposti in piano, quindi occupano in senso orizzontale quasi tutta la profondità della stampante, con il toner del nero ultimo in fondo.

Brother MFC-L3770CDW – Il display touch

Ci sono due piccoli nei nell’ergonomia complessiva. Il primo è dato da uno spazio un po’ sacrificato tra il comparto tastiera e display e la base. E’ facile prendere contro qualcosa, quando si estraggono gli elaborati dalla stampante, mentre è possibile comunque alzare il comparto che ospita anche il piano di scansione.

Il secondo piccolo neo è dato dal display touchscreen un po’ sacrificato (8×4,5 circa i lati per una diagonale di 9,3 cm). Il display e un po’ troppo incassato per cui il tocco delle frecce di scorrimento tra le varie voci non risulta particolarmente agile.

Brother MFC-L3770CDW – La schermata del touchscreen

Ne parleremo più avanti perché invece lo stesso touchscreen ci ha stupito positivamente per la semplicità e la praticità con cui proprio dal piccolo display sono accessibili tutte le funzionalità più ricercate, in modo semplicissimo, quindi davvero possono essere utilizzate da tutti, anche dal personale meno esperto.

La stampante funziona praticamente senza tasti, a parte appunto le funzionalità del touchscreen, il tastierino numerico, il tasto di accensione e tre tasti complementari al touchscreen (ritorno, home e stop). Tutto molto semplice. Ben in vista sul profilo sinistro si trova l’interfaccia USB per stampare da chiavetta, con un menu dedicato proprio sul touchscreen a guidare l’utente passo a passo.

Brother Utilities

Entrata e uscita della linea Fax sono invece posizionate posteriormente appena sotto il coperchio forse in posizione non proprio ideale (perché i cavi rimarranno sollevati fino quasi al punto più alto della stampante). La presa di rete è collocata invece sempre posteriormente sul profilo sinistro e lì pure l’interfaccia USB per il collegamento via cavo host/host. 

Semplice l’installazione. Abbiamo proceduto sfruttando il cd in dotazione ma non è indispensabile. Poi abbiamo scelto di installare oltre ai driver: Brother iPrint e Scan per il desktop, le Utilities e con Creative Center abbiamo avuto accesso alle risorse Web per creare e personalizzare modelli aziendali in velocità.

Già l’applicazione Utilities svela bene l’intenzione di Brother: rendere disponibili a tutti, anche ai meno esperti, funzionalità complesse, con semplicità.  Notevole la scelta di rendere disponibile iPrint& Scan come applicazione di gestione con un’interfaccia del tutto omogenea e coerente sia per gli ambienti desktop sia per quelli mobile. 

Brother MFC-L3770CDW, specifiche e funzionalità  

Il modello in prova sfrutta la tecnologia LED ed è in grado di lavorare 24 pagine al minuto, con una dotazione di memoria Ram da ben 512 Mbyte, per un volume di stampa mensile fino al massimo a 1500 pagine. E’ dotato di alimentatore Adf da 50 fogli (Dual Cis) che permette la stampa diretta e la scansione fronte/retro.

MFC-L3770CDW dispone poi di un cassetto carta da 250 fogli e da cassetto di uscita da 150 fogli e per i fogli di dimensione e grammatura particolare si sfrutta un vassoio multifunzione da 30 fogli. L’interfaccia per il dongle è USB nella versione 2.0.

Per quanto riguarda le possibilità di comunicazione, oltre a Ethernet 10/100 Base Tx e alla connettività WiFi Direct (b/g/n) – che si configura anche direttamente dal touchscreen –  il modello supporta la stampa anche tramita tecnologia NFC.

In pratica la stampante consente di lavorare anche accostando semplicemente lo smartphone al dispositivo. L’ampia compatibilità dei diversi ecosistemi è documentata dal supporto diretto anche per AirPrint (Apple), Google Cloud Print (per stampare sulla stampante scelta ovunque ci si trovi, anche fuori dalla rete aziendale), Cortado Cloud Print.

La risoluzione di stampa è di 600×600 dpi (ADF), con supporto per le emulazioni PCL6, BR-Script3, PDF versione 1.7, XPS versione 1.0 quella di scansione di 1200×2400 dpi. Il tempo di uscita del primo foglio è inferiore ai 14 secondi, noi abbiamo atteso la stampa della pagina web delle specifiche Xerox proprio dal sito Web circa 30 secondi. Non è un tempo record ma si accompagna a una silenziosità cui non eravamo più abituati da un po’ nei nostri test. E questo è indubbiamente un punto a favore.

Brother MFC-L3770CDW, esperienza d’uso

Abbiamo messo alla prova questa multifunzione con i compiti office più consueti. Dal menu basta scegliere di volta in volta cosa si vuole fare Fax/Copia/Scansione/Stampa Protetta/Web (servizi cloud)/App/Usb che fa all’occorrenza.

Il software è decisamente ben congegnato e una volta scelta la funzione copia – per esempio – si trovano tutte di seguito le principali procedure per le modalità d’uso che guidano al risultato, comprese, sempre per fare un semplice esempio,  il sistema per unire due fogli A4 per poi affiancarli ridotti in A5 su una nuova stampa A4, e la copia fronte e retro immediata dei documenti su un’unica facciata A4 etc, utilissima funzione quando bisogna fare al volo la copia della carta di identità come richiesta dagli uffici e non si sa mai da che parte iniziare. 

Un schermata di Control Center, per il perfetto controllo sulle scansioni

Sono direttamente integrati i servizi per stampare da OneNote, OneDrive, Dropbox, Evernote, Box,  e Brother On Line (sfruttando un PIN di accredito), previa autenticazione, ma anche il comparto App stupisce. Infatti è possibile sia stampare direttamente i modelli Brother (gli stessi disponibili online come indicato in apertura), sia sfruttare Cloud Secure Print, e poi ancora scansionare le pagine direttamente u un dispositivo mobile, su un Pdf ricercabile, oppure ancora scansionare direttamente sulle applicazioni Office come Power Point, Excel e Word, ovviamente con la possibilità di invio diretto anche tramite indirizzo di posta.

In questo ultimo caso si faticherà un poco nell’inserimento dei parametri fondamentali (l’indirizzo di posta), ma nella nostra esperienza è stato apprezzabile, nella pratica, dover semplicemente introdurre l’indirizzo email del destinatario (che è possibile proteggere tramite PIN), con la stampante che ha sfruttato in autonomia un suo server di delivery non avendo noi configurato assolutamente il server di uscita.

In ogni caso, se si avessero dei dubbi, trovare online la documentazione completa in italiano della stampante, conoscendone solo il nome, è questione di una manciata di secondi sul sito Brother. E vi possiamo assicurare che non è una cosa da dare tanto per scontato, non capita spesso di poterlo fare così in modo immediato.

Brother
brother MFC-L3770CDW

Per quanto riguarda la qualità di stampa abbiamo trovato ineccepibile la stampa monocromatica, quella colore (fotografica intendiamo), ovviamente non è paragonabile ai manufatti risultanti da stampa su carta adeguata e getto d’inchiostro allo stesso tempo è più che soddisfacente proprio per gli utilizzi d’ufficio e di documentazione.

Buono il rapporto qualità/prezzo dei toner tra i 68 e i 74 euro (Iva inclusa) per stampare serenamente fino a mille pagine.
Nel complesso l’investimento di circa 600 euro (Iva inclusa) per il modello MFC-L3770CDW proposto da Brother ci sembra del tutto in linea con le aspettative. Con l’acquisto si porta in ufficio un dispositivo completo, facile da utilizzare pronto per l’utilizzo immediato anche con i dispositivi mobile.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore