Carboni (Sky Italia), anche la sicurezza fisica parte dalla cultura aziendale

AziendeSicurezzaSoluzioni per la sicurezza

VIDEO – La sicurezza fisica in azienda deve stare al passo con la complessità dei sistemi. L’approccio di Sky Italia espresso da Marco Carboni, responsabile dei sistemi di sicurezza fisica

Marco Carboni è il responsabile dei sistemi di sicurezza fisica di Sky Italia, lo abbiamo incontrato in occasione di IoThings 2018 a Milano, per confrontarci sulle problematiche di sicurezza degli apparati fisici sia al servizio dei clienti, sia dei dipendenti. 

Policy, procedure, sistemi tutto deve essere volto alla sicurezza best of breed degli asset. In questo ambito IoT può offrire molto anche in un settore specifico come quello dell’enterteinment.  

Sky Italia, a partire dal 2006, con il nuovo progetto di Milano S. Giulia, ha ripensato ex novo non solo la sede, ma anche tutti i sistemi di sicurezza. Sky Italia già nel 2006 ha scelto sistemi completamente IP proprio per approcciare il tema sicurezza con una maggiore velocità di reazione, e potendo contare su un sistema aperto pronto anche per IoT.

Alla base resta il problema di una vera e propria cultura della sicurezza. “La sfida più grande – spiega Carboniè proprio la cultura interna”.

Una sfida molto complessa, anche perché proprio le tecnologie disponibili a tutti sono molto più complesse di prima, e i rischi pure, in modo proporzionale. Prosegue Carboni: “Un traguardo ideale sarebbe un’azienda sicura, ma anche decisamente aperta e “facile”. Nel nostro video domande e risposte.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore