Carrefour introduce tecnologie blockchain per tracciare la filiera

AziendeDataMarketingSicurezza
GDO - Grande Distribuzione-Supermercato

Carrefour Italia pronta a innestare tecnologie blockchain nella filiera del pollo allevato all’aperto e presto in altre filiere. I clienti avranno la possibilità di verificare in tempo reale le informazioni

Non è la prima realtà ad adottare le tecnologie blockchain in ambito alimentare – si pensi per esempio a Barilla, nella produzione dei sughi, ma Carrefour Italia è comunque la prima catena ad operare nella Grande Distribuzione Organizzata a tracciare la filiera di alcuni prodotti alimentari con la tecnologia blockchain.

Si parte dalla filiera del pollo allevato all’aperto e seguirà a questa quella degli agrumi distribuiti con il proprio marchio, altre filiere sfrutteranno blockchain poi dal 2019. Interessante la possibilità che Carrefour pensa di lasciare anche al consumatore di consultare i dati della filiera, dati che riguarderanno 29 allevamenti, 2 mangimifici e un macello. 

Secondo il management francese, la tecnologia blockchain e e diventerà sempre di più uno strumento fondamentale per la fiducia dei clienti finali, proprio per la possibilità di verificare direttamente e in tempo reale le informazioni legate alla filiera del prodotto, dall’origine sino all’arrivo al punto vendita.

Si potrà accedere alle informazioni relative al prodotto acquistato attraverso un QR Code e consultare i dati mappati grazie ad una specifica interfaccia realizzata dalla catena.

La tecnologia blockchain interviene a garantire l’immutabilità del dato registrato e lo storico delle informazioni del prodotto di filiera. L’ origine dell’iniziativa è decisamente più antica rispetto all’arrivo di blockchain.

Nel ’92 in Francia e poi nel 2001 in Italia, l’azienda ha introdotto il marchio Filiere Qualità, come strumento per raggiungere gli obiettivi del piano strategico Carrefour 2022, di diventare leader mondiale nella transizione alimentare.

Carrefour Blockchain - L'implementazione in Francia
Carrefour Blockchain – L’implementazione in Francia

 

La blockchain ha già registrato una risposta positiva in Francia, dove l’azienda ha adottato la tecnologia quattro mesi fa, cominciando dalla filiera del pollo d`Auvergne per poi allargarsi al pomodoro Marmande. In Italia la prima applicazione sul pollo sarà presentata a Settembre durante il salone Carrefour. In base ai risultati raggiunti, potranno partire nuove sperimentazioni, la prima delle quali dovrebbe coinvolgere, appunto, la filiera degli agrumi.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore