Categories: Aziende Start Up

Eni gas e luce-Digital Magics: parte la Call for Innovation sull’efficienza energetica degli edifici

Parte la Call for Innovation Smart&Efficient Buildings di Eni gas e luce, realizzata in collaborazione con Digital Magics, l’incubatore di startup digitali “Made in Italy” attivo su tutto il territorio italiano. L’obiettivo della Call for Innovation è invitare Startup e Pmi innovative a proporre soluzioni, facendo leva sia sulle tecnologie di efficienza energetica degli edifici, sia su quelle digitali, per far evolvere l’attuale offerta di Eni gas e luce per l’efficienza energetica dei condomini e permettere alle persone di vivere meglio gli ambienti in cui abitano.

Fino al 19 maggio, i partecipanti avranno la possibilità di proporre le proprie soluzioni sulla sezione Open Innovation del portale di Eni gas e luce. Sarà possibile inviare la propria candidatura per le seguenti aree di interesse: energy efficiency for a sustainable building; safety and security e digital services for a better living. Tutti dettagli sono disponibili al seguente link https://enigaseluce.com/open-innovation.

Digital Magics

I candidati selezionati avranno l’opportunità di presentare le proprie soluzioni innovative a Eni gas e luce, a esperti del network aziendale e al team di specialisti di Digital Magics. I finalisti potranno inoltre entrare a far parte dell’ecosistema dell’innovazione di Eni gas e luce e avere l’opportunità di essere selezionati anche per potenziali collaborazioni e opportunità di business future.

Il nostro Paese persegue infatti un obiettivo importante: la riduzione dei consumi energetici finali del 39,7% entro il 2030, come definito nel Piano Nazionale per l’Energia e il Clima (PNIEC) e il miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici gioca un ruolo fondamentale nel concorrere a questo risultato. Basti pensare che il parco immobiliare del nostro paese contribuisce al consumo energetico finale annuo per il 40 % circa e produce circa il 36% delle emissioni annuali di CO2. Inoltre, il 70% degli edifici è stato realizzato antecedentemente alla prima norma per il contenimento del consumo energetico che risale al 1976 (Legge n. 373/1976).

L’iniziativa Smart&Efficient Buildings è quindi perfettamente in linea con la mission di Eni gas e luce che intende trasformare la relazione tra le persone e l’energia, per usarla meno e meglio. Per questo l’azienda da tempo persegue l’obiettivo strategico di evolversi, da fornitore di gas ed energia elettrica a energy advisor del cliente, per accompagnarlo verso un uso più consapevole dell’energia.

Stefano Belviolandi

Giornalista professionista dal 2000. Da 15 anni, Stefano si occupa di giornalismo Ict maturando competenze anche nel consumer electronics. Stefano ha iniziato la sua esperienza giornalistica nel 1996 presso la redazione economica di ItaliaOggi.

Recent Posts

Twitter e fake news: il viaggio verso le elezioni sarà più controllato

In vista delle elezioni europee del 23-26 maggio e di quelle indiane, il cui esito sarà annunciato il 23 maggio,…

1 giorno ago

QuarkXPress 2019, completa di software e layout, sarà disponibile all’inizio dell’estate

QuarkXPress 2019 introduce la funzione Flex Layout per il web design, tabelle riprogettate e nuove funzioni di design per aumentare…

2 giorni ago

Enerbrain: il sistema di regolazione dinamica degli impianti HVAC le fa vincere un premio

Enerbrain, azienda entrata nel 2016 nell’Incubatore I3P del Politecnico di Torino, ha vinto la seconda edizione di B Heroes aggiudicandosi…

3 giorni ago

BorsadelCredito.it ci prova gusto: dopo i ‘padroncini’ finanzierà la GDO

Le prossime industrie a cui BorsadelCredito.it sta guardando sono quella degli autotrasporti e quella della GDO, che ha il vincolo…

3 giorni ago

STEMintheCity: Leonardo da Vinci per avvicinare le ragazze ai percorsi tecnico-scientifici

La terza edizione di STEMintheCity, iniziativa promossa dal Comune di Milano per avvicinare bambine e ragazze ai percorsi tecnico-scientifici, è…

4 giorni ago

Rapporti con la PA: lo standard europeo bussa alle fatture elettroniche

Dal 18 aprile 2019 scatta l’obbligo di ricevere ed elaborare le fatture elettroniche, secondo gli standard europei, nell’ambito di rapporti…

1 settimana ago