Google acquisisce l’app Bump

AcquisizioniAziendeMarketingMobile OsMobility
Google acquista Bump

L’applicazione Bump consente di condividere contenuti con un tap. Google compra la start-up, con cinque anni di vita, in grado di rendere magica l’innovazione

Google acquista la start-up dell’applicazione Bump, che permette di condividere contenuti con un tap e di trasferire dati da smartphone a smartphone, anche senza tecnologia NFC (near field communications). Bump è un’app per smartphone che scambia in modalità wireless file, foto, video e contatti con un tocco. Fondata nel 2008, Bump ha raccolto 20 milioni di dollari di fondi da un insieme di aziende specializzate in venture, inclusi Andreessen Horowitz e Sequoia Capital, prima di essere acquisita da Google. Secondo AllThingsD Bump è stata valutata fra 30 e 60 milioni di dollari.

Specializzata in fun technology e nel rendere magica l’innovazione, sviluppando prodotti che emozionano e conquistano gli utenti, la start-up Bump di recente ha rilasciato Flock, un’applicazione per raggruppare album fotografici. Flock è un’app di photo-sharing, per condividere fotografie fra amici e familiari dentro album condivisi.

Apple su iOS7 ha risposto con la funzionalità AirDrop per condividere contenuti in modalità wireless con alteri utenti Apple.

Google acquista Bump
Google acquista Bump

Read also :
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore