Huawei nel mercato delle streaming video

Dispositivi mobiliMobile AppMobility

Arrivano i servizi di video streaming targati Huawei per i dispositivi con Emui 8.1. Per offrirli il gigante cinese ha stretto partnership con Sony Pictures Home Entertainment, Rai Com e Fox Networks Group

Il business si fa con i contenuti e i servizi, è sempre più chiaro che questo trend sia ineluttabile. Ci crede anche Huawei, che presenta la strategia italiana per il lancio della piattaforma di streaming on-demand, Huawei Video, con Sony Pictures Home Entertainment, Rai Com e Fox Networks Group, ma anche Videa, CG Entertainment, Nexo Digital, per l’offerta in noleggio e Entertainment One (eOne), Zoomin, Vice, Thema (parte del gruppo francese Canal +), Discovery. 

Obiettivo, in linea con quanto scritto sopra, sarà rafforzare l’Ecosistema di Servizi a disposizione dei consumatori. Con l’arrivo della nuova piattaforma streaming, l’azienda leader nel mondo della tecnologia conferma il suo impegno e la volontà di investire in servizi che siano digitali e intelligenti.

La via è questa, lo dicono anche i numeri: il web e il mobile stanno profondamente modificando le abitudini degli italiani in termini di consumo di contenuti video. La possibilità di fruire i contenuti più apprezzati ogni volta che si desidera è, infatti, il principale motivo che spinge gli italiani (47%) a scegliere servizi mobile on demand, la fonte dei numeri è la Ricerca svolta dall’Osservatorio Internet Media in collaborazione con Doxa, su oltre 1.000 navigatori Internet italiani.

Huawei Video – Un esempio dell’offerta a noleggio

Proprio per incontrare gli utenti nei posti che maggiormente frequentano e andare incontro alle loro esigenze, il vendor cinese ha reso disponibile Huawei Video, un nuovo servizio streaming on-demand pensato per i dispositivi mobile. Serie italiane e internazionali, web-series, film, cortometraggi, sport e documentari sempre nuovi verranno caricati ogni settimana e gli utenti avranno a disposizione contenuti in costante aggiornamento tra cui scegliere.

Il target dell’offerta per ora almeno sono i clienti di device Huawei, l’applicazione per la fruizione dei contenuti è infatti disponibile su tutti i dispositivi con Emui 8.1, ed è scaricabile direttamente dal proprio smartphone o tablet Huawei. 

Huawei Video presenta diverse modalità di fruizione dei contenuti: gli utenti che sceglieranno la modalità SVOD, pagando una quota mensile di 4,99 euro  potranno accedere a tutti i contenuti disponibili sulla piattaforma in abbonamento. Coloro che preferiscono non procedere con la registrazione potranno utilizzare la formula TVOD e noleggiare per 48 ore i contenuti di loro interesse ogni volta che lo desiderano.

Il servizio offrirà inoltre, contenuti accessibili a tutti in maniera gratuita: trailer, moduli brevi e alcuni episodi delle serie TV più famose. Il tutto senza interruzioni né pubblicità e con possibilità di cancellazione dal servizio gratuita. Chi si iscriverà al servizio dal 3 ottobre al 3 novembre potrà usufruire di 3 mesi gratuiti di Huawei Video. 

Huawei Video permette la creazione di una sezione di video preferiti, porta in dote strumenti di parental control e la possibilità di scaricare i contenuti e vederli offline. Le tecnologie applicate alla risoluzione dello schermo, insieme ai vantaggi garantiti dall’Intelligenza Artificiale, consentiranno alle persone di godere di un’esperienza premium a tutti gli effetti, con una risoluzione di immagine e una qualità del suono full HD.

Per il lancio in Italia, Huawei ha selezionato dei partner d’eccellenza: Sony Pictures Home Entertainment, Rai Com, Videa, CG Entertainment, Nexo Digital, per l’offerta in noleggio e Entertainment One (eOne), Zoomin, Vice, Thema (parte del gruppo francese Canal +), Discovery, Fox Networks Group, per l’offerta in abbonamento.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore