I Pentium 4 del 2005

LaptopMobility

Intel presenta una nuova serie di processori dotata di una cache L2 raddoppiata e perfeziona i Pentium 4 della famiglia 500. Ecco le prove

Il consumo ridotto di corrente apre la strada a frequenze di clock più elevate che Intel sfrutta ancora una volta con il Pentium 570: con una frequenza di clock pari a 3,8 GHz occupa la terza posizione nella classifica delle Cpu più veloci – in considerazione del prezzo, rappresenta un’offerta vantaggiosa. Il consumo energetico è inferiore perfino a quello del Pentium 4 550 a 3,4 GHz di vecchia concezione D0. Intel fa perfino concorrenza a se stessa: rispetto al Pentium 4 a 3,46 GHz Extreme Edition, notevolmente più costoso, il Pentium 4 570 si dimostra decisamente valido e in alcune prove supera addirittura questa versione di Cpu Extreme Edition. Le espansioni a 64 bit integrate nel Pentium 4 restano disattivate anche nel modello E0; il supporto ai 64 bit è presente soltanto nella serie F. Entro la fine del 2005 Intel intende comunque dotare tutti i processori desktop del supporto a 64 bit; finora questo era previsto soltanto nelle Cpu Xeon per sistemi a due o più processori.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore