I prossimi iPhone saranno tutti con i display OLED

MobilitySmartphone

Addio LCD, i prossimi iPhone saranno tutti con i display OLED, con una serie di conseguenze anche per la filiera produttiva

OLED è l’acronimo di Organic Light-Emitted Diode, significa Diodo organico ad emissione di luce. In pratica con questa tecnologia e’ possibile realizzare display a colori senza l’utilizzo di componenti aggiuntivi, a differenza dei display a cristalli liquidi, grazie anche alla natura monopolare degli strati di materiale organico che permette di condurre corrente in una sola direzione, proprio come i diodi.

Ora, secondo il report di Electronics Times (Corea del Sud), la prossima generazione di iPhone dovrebbe utilizzare esclusivamente pannelli OLED, con il relativo impatto sulla catena dei fornitori di Apple, che hanno visto immediatamente abbassarsi le loro quotazioni in borsa. 

La tecnologia MicroLED

Già a marzo si era diffusa la voce secondo la quale Apple stava sviluppando schermi MicroLED di prossima generazione, per i suoi dispositivi. Il rapporto ora citato evidenzia come sia stato fatto un importante investimento, con la produzione avviata in gran segreto, come consuetudine di Apple, in California.

Si tratta di un passaggio ulteriore a una nuova tecnologia per i pannelli considerato come gli schermi MicroLED possono rendere i device ancora più sottili, consumino meno energia, e siano ancora più brillanti, anche rispetto alla tecnologia OLED. Lo stesso rapporto riporta anche come Apple abbia di recente iniziato a pianificare nei dettagli i tre nuovi modelli iPhone, per la prossima stagione tutti con pannelli OLED. 

Va ricordato che attualmente solo l’iPhone X utilizza la tecnologia di visualizzazione OLED, mentre l’iPhone 8 e l’iPhone 8 Plus portano in dote entrambi ancora schermi LCD. Ci si puo’ aspettare quindi un ulteriore aumento di prezzo su tutta la serie di iPhone e, come accennato il calo delle quotazioni di fornitori LCD come Sharp e Japan Display (questa seconda addirittura del 21 percento) che ancora non sono in grado di produrre in serie display OLED.

La scelta di utilizzare esclusivamente pannelli OLED, oltre a comportare una serie di vantaggi tecnologici in questo caso soddisfa pienamente anche i dettami del Presidente Trump, perché comporterà riportare negli USA una serie di step produttivi.

Non sono allo stesso tempo pochi i casi di filiere produttive messe in crisi quando Apple decide di cambiare un fornitore. Alcune aziende per esempio per soddisfare il bisogno produttivo di Apple, hanno proprio Cupertino come cliente prioritario, quando non unico. E le conseguenze negative sono inevitabili. 

Read also :