Il mercato PC chiude per il settimo anno consecutivo con il segno meno

LaptopMobilityPCWorkspace
IDC prevede un calo più forte del mercato Pc

A livello mondiale si tratta di una contrazione del 4,3 percento. Complessivamente nel corso dell’anno il mercato pc ha perso l’1,3 percento (dati preliminari). Nell’ultimo trimestre 2018 festeggia solo Lenovo, la peggiore Acer

Impietosi sono gli ultimi dati di Gartner relativi al mercato pc nel 2018. A livello globale la differenza sul venduto tra l’ultimo trimestre del 2017 (71,6 mln di pezzi ) e l’ultimo del 2018 (68,6 mln) vede mancare circa 3 milioni di unità all’appello, con un declino del 4,3 percento complessivo, mentre nel corso dell’ultimo anno, nella sua interezza, il mercato pc chiude con il segno meno per l’1,3 percento.

Gli analisti mostrano tuttavia ottimismo per l’anno che è appena iniziato rimarcando sostanzialmente due trend: quando la domanda di device nel corso del 2018 ha ripreso a crescere, il mercato ha sofferto per la mancanza di Cpu, vanificando i benefici di un secondo e di un terzo trimestre non negativi; ci si aspetta ora la ripresa già a partire dal primo trimestre 2019, risolto il gap di componenti. 

Il secondo fattore di incertezza è da mettere in stretta relazione con la situazione economica di alcuni Paesi tra cui gli stessi Stati Uniti, con la crisi delle piccole e medie imprese locali, ma anche con la pigrizia dei consumatori nel periodo delle vacanze, che non rappresenta più come una volta un momento particolarmente favorevole alle vendite.

Gartner – Preliminari mercato pc 4Q18. Dati in migliaia di unità. I dati non comprendono Chromebook e tablet, ma comprendono anche gli ultramobile premium

Dei primi tre vendor, a festeggiare veramente è solo Lenovo, che può vantare una crescita nel trimestre di quasi il 6 percento, in netta controtendenza rispetto a Apple, Asus e Acer che hanno perso rispettivamente il 3,8, il 10,7 (Asus) e addirittura il 18,3 percento Acer (nel trimestre). Male anche HP Inc. con un importante -4,4 percento, un risultato che però per HP arriva dopo quattro trimestri consecutivi di crescita.

HP Inc.  ha sofferto soprattutto nella regione Asia e Pacifico. 
Lenovo ha superato HP a livello mondiale ed è ora il primo vendor, beneficiando quindi della joint venture con il mercato pc Fujitsu, assolutamente di qualità.  Non solo: Lenovo ha saputo andare in controtendenza rispetto al mercato proprio negli Usa. Nell’ultimo trimestre del 2018 quasi un computer su quattro dei pc venduti era Lenovo, erano poco più di uno su cinque alla fine del 2017.

Del tutto stabile la percentuale di market share di HP inc ed in lieve crescita quella di Dell, unica, insieme a Lenovo, a poter vantare una crescita, anche se dell’1,4 percento, maturata soprattutto in Emea e Giappone, mentre nella regione Asia/Pacifico ed in America Latina ha perso. 

Il mercato PC in Emea

In Emea sono state consegnati circa 21 milioni di pezzi: -3,8 percento in meno rispetto all’anno prima. I form factor che sono andati meglio sono stati i desktop e gli ultraportatili, per il mercato delle Pmi, e una buona spinta è arrivata anche dalla PA che ha iniziato ad aggiornare con Windows 10 (qui probabilmente il miglior risultato dei desktop). Bene il mercato russo, e alcuni Paesi dell’Europa dell’Est come Ungheria e Repubblica Ceca. 

Il calo invece si è avuto nella regione Asia/Pacifico (-4,6 percento), anche per le relazioni commerciali non più così stabili tra Usa e Cina, che comunque non hanno giovato ai vendor statunitensi Apple e HP Inc e poco a Dell.

Indubbiamente stupisce la fotografia del mercato americano: Lenovo lì ha marcato una percentuale di crescita di circa il 23,4 percento rispetto all’ultimo trimestre del 2017, ma il mercato statunitense è saldamente nelle mani di HP e Dell (rispettivamente con il 33,4 e il 25,7 percento).

Lenovo però negli Usa ha superato Apple (passando dal 11,7 al 15,2 percento di market share) mentre la Mela è rimasta sostanzialmente ferma con il 12,4 percento di quote di mercato. Risultati fortemente negativi nel trimestre per Microsoft e Acer (e tutti i vendor minori) 

Gartner – Preliminari mercato pc globale per il 2018

Nel complesso il mercato pc fa registrare il settimo anno consecutivo in decrescita, ma si può parlare di una decrescita in rallentamento, meno marcata di quella degli ultimi  tre anni. 
Lo sguardo, preliminare, sul mercato del 2018 conferma l’ottima performance di Lenovo e Dell, HP chiude in positivo, con forti percentuali negative tutti gli altri e su tutti Asus.

Anche la Mela smette di beneficiare della sua capacità di stupire, non avendo sostanzialmente presentato nessun modello fortemente rinnovato nel corso dell’anno, e avendo lasciato in perenne attesa gli utenti top della sua workstation.    

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore