Il web hosting di Strato

NetworkProvider e servizi Internet

Uno dei più importanti web provider europei, offre web hosting in Italia ma
con i plus della sicurezza: antispamming e backup. La società tedesca serve il
mercato direttamente con la sua connettività e i suoi due data center di Berlino
e Karlsruhe.

L’approccio al mercato italiano

L’Italia, che conta il 6% dei domini .eu (uno dei cavalli di battaglia di Strato) e la medesima percentuale di domini .com, è un mercato importante per la internet company (www. strato.it), che lo cura con una serie di pacchetti di servizi e con un customer support center interamente in lingua italiana. Spiega Wienholtz: ?Quello che offriamo è un prodotto Internet. Non importa dove sta la società: contano i servizi e il supporto ai clienti. Se c’è un problema i nostri clienti dispongono di un numero verde attivo anche da cellulare?. È un buon servizio la chiave di un buon web hosting, data la complessità delle risorse tecnologiche in gioco. Per questo Wienholtz ricorda la certificazione Iso di tutto il processo e la qualità dei tempi di risposta del suo team: ?La facilità d’uso deve mascherare la complessità tecnologica?. Il mercato italiano è stato affrontato da Strato con un approccio dall’alto verso il basso e ora l’offerta arriva anche ai servizi per le Pmi con prezzi che non superano i 9 euro al mese. Dopo la facilità d’uso (sono da prevedere a breve alcuni sviluppi in collaborazione con Adobe) è stata la parte relativa alla sicurezza della posta e di altri servizi a imdi pegnare nei tempi più recenti l’attività di sviluppo di Strato. Nello specifico è lo spam filtering ad avere impegnato Wienholtz nell’ultimo anno, in particolare per la prevenzione dei falsi positivi: ?In questo caso più alto è il livello di selezione, maggiore è la possibilità di ottenere falsi positivi, che si rivelano il fenomeno più noioso dei filtri di spamming e comunque impiegano il tempo dell’utente. Solo se l’utente è sicuro di non avere posta regolare che il sistema invece classifica come spam, si può dimenticare per sempre della junk mail?. Per controllare un fenomeno con una percentuale di successo ?molto vicina al 100%?, la società ha stretto una partnership a lungo termine con la Humboldt University di Berlino e ha realizzato la soluzione ServerSide Security. Ciò che differenzia l’approccio di Strato dalla concorrenza è il fatto di non affidarsi semplicemente a poche tecniche di filtro. Con ServerSide Security, infatti, viene utilizzata una serie di metodi di analisi a elevata efficacia, e quando si può contare su metodi diversi e incrociati il sistema di difesa risulta potenziato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore