Integrare non è un gioco

Management

L’impresa deve valutare attentamente gli investimenti tecnologici perché il loro impatto sull’efficienza della propria struttura è diretto.

L’evoluzione delle reti e dei sistemi sta accelerando molti processi di integrazione tra cui, ad esempio, quello inerente il traffico voce-dati. Parliamo sia di VoIp, ma anche di mobilità e wireless. In questo caso non si tratta di guardare al futuro in maniera astratta, ma di comprensione delle proprie esigenze. L’adozione di nuove soluzioni dovrebbe derivare da una attenta analisi delle esigenze e dalle possibilità di sviluppo delle infrastrutture esistenti. La partnership con un system integrator in questi casi può essere molto importante per capire in che direzione far evolvere la propria struttura It. Ecco le indicazioni di Bianchi in proposito:”Collegamenti wireless Wi-Fi sono indicati per realtà dove la connettività deve essere garantita in maniera flessibile, in tempi rapidi o per periodi brevi, ma per aumentare la produttività aziendale, una soluzione wireless deve offrire garanzie in termini di sicurezza e di affidabilità. Sulla convergenza voce e dati, il VoIp permette di risparmiare sui costi telefonici soprattutto alle aziende distribuite sul territorio. Inoltre, l’utilizzo di un’unica infrastruttura razionalizza i costi di gestione e manutenzione dell’intera piattaforma. Spesso l’adozione della tecnologia VoIp è favorita dalla predisposizione dei centralini di ultima generazione ad accogliere questo tipo di connettività. Per chi invece deve rifare tutto o vuole fare nuove implementazioni, il VoIp è una scelta che consentirà, in futuro, di preservare l’investimento fatto”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore