Intel Xeon E-2100, cpu dedicata alle workstation entry level

ComponentiWorkspace

La nuova cpu Intel Xeon E-2100 è già in mano agli OEM, e approda oggi sui primi sistemi in commercio. E’ l’erede di Xeon E-3 e nasce per soddisfare le esigenze professionali con prestazioni e videografica essenziali per le workstation entry level

Intel ha già reso disponibile agli OEM i nuovi processori Intel Xeon E-2100.
E così già da oggi inizia la commercializzazione dei sistemi workstation basati su queste cpu.

Si tratta dell’erede di Intel Xeon E3 ed è progettato in modo specifico  proprio per le workstation entry level in modo da offrire ai creatori di contenuti prestazioni di livello per le applicazioni single-threaded con una piattaforma ottimizzata per l’affidabilità e l’accessibilità. 

Le workstation basate su processori Intel Xeon si inseriranno sui sistemi per le applicazioni professionali di architettura, ingegneria, multimedia, intrattenimento e servizi finanziari.

L’Intel Xeon E si aggiunge alla disponibilità dei processori scalabili Intel Xeon (che offrono prestazioni top su dual-socket per i professionisti di workstation più avanzati) e a quella dei processori Intel Xeon W (rivolti alle workstation mainstream).

La nuova proposta Intel Xeon E

L’offerta è interessante perché esalta il lavoro di balancing tra prestazioni, funzionalità e consumi. Così Xeon E-2100 è Cpu progettata e realizzata per le esigenze dei professionisti creativi.

Rispetto al modello E3, il nuovo processore offre frequenza turbo massima più elevata, maggiore velocità Dram, I/O ottimizzato e funzioni avanzate di sicurezza e affidabilità.

Le nuove Cpu sono disponibili con Grafica Intel UHD, supportata da un ampio set di applicazioni per workstation.

Dal punto di vista architetturale Intel Xeon E è un processore a sei core.
La combinazione dei due core aggiuntivi con una frequenza Turbo single-core più elevata abilita un incremento delle prestazioni con tutti i benchmark per workstation rispetto ai processori a 4 core precedenti per workstation entry level.

Il nuovo Xeon E offre memoria ECC (Error Correcting Code), una funzionalità chiave per massimizzare l’integrità dei dati, per contribuire a migliorare la stabilità del sistema e ridurre la possibilità di corruzione silente dei dati.

La nuova proposta Intel Xeon E

La frequenza di clock massima è di 4,7 GHz con Turbo Boost 2.0 e sono supportati fino a 64 Gbyte di Ram DDR4 ECC a 2,6 GHz. Il comparto grafico prevede Intel UHD 630 per il supporto della risoluzione 4K UHD accelerata in hardware HEVC a 10 bit. E’ supportata la memoria Intel Optane. 

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore