iPhone X, successo di vendite secondo Canalys

MobilitySmartphone

I primi riscontri di Canalys sull’ultimo trimestre del 2017 premiano iPhone X venduto in 29 milioni di pezzi. Il vero successo si gioca però nei primi mesi di quest’anno e iPhone X potrebbe vedere arrivare prima del previsto il suo successore

Per ogni modello di iPhone immesso sul mercato si scatena già dopo pochi mesi la ridda di ipotesi sul relativo successo o sull’eventuale flop. E mentre voci autorevoli sul Web raccontano che iPhone X sia quasi già pronto per andare in pensione (tra le ipotesi quella secondo cui non sia molto piaciuta la banda superiore nera con i sensori), ci pensa Canalys a dissipare i dubbi.

Gli analisti svelano che iPhone X, solo nell’ultimo trimestre del 2017 sarebbe stato venduto per la bellezza di 29 milioni di unità, sufficienti per eliminare ogni dubbio. Insomma, la stagione natalizia non sarebbe andata male per nulla a Apple, anche se il successo maggiore arrivererebbe, sempre secondo gli analisti di Canalys dall’upgrade concesso dal mercato degli operatori che permette con una spesa finanziata nel tempo a un numero maggiore di persone di acquistare smartphone vicini e che superano i mille euro.

Apple iPhone X – I dati di vendita di Canalys

Come è in questo caso. Stupisce forse anche di più il fatto che dei 29 milioni di iPhone X consegnati ben 7 milioni siano stati consegnati in Cina, il Paese che più di tutti gli altri registra il successo di brand come Xiaomi, decisamente conosciuti, ma meno scelti qui da noi. 

Canalys esprime però anche qualche perplessità. La cifra resta impressionante (anche e proprio considerato il prezzo) pur rimanendo lievemente al di sotto dell’aspettativa. Apple ha registrato una stretta alle scorte all’inizio di novembre, ma ha recuperato e ha potuto accontentare tutti prima della fine dell’anno.

Funzionano i programmi di trade-in, quindi la rivalutazione dell’usato per “abbassare” il prezzo di acquisto del nuovo smartphone di lusso. Le novità del sensore di riconoscimento del volto non avrebbero permesso nel complesso la medesima tempestività registrata per altri rilasci ma, appunto. Apple per l’ultimo trimestre 2017 ha fatto centro.

Tutto da vedere invece per quanto riguarda il primo trimestre del 2018, è troppo presto per un primo bilancio. L’effetto stupore potrebbe diminuire, e soprattutto iPhone 8 plus potrebbe rivelarsi la possibilità di acquisto più apprezzata rispetto ad iPhone X. 

 

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore