iPhone XR, tanti colori, Face ID e il potente chipset A12

MobilitySmartphone

iPhone XR è il più colorato dei nuovi iPhone e l’unico tra i nuovi annunci a costare meno di mille euro. Niente display Oled, ma sì a Face ID e al nuovo chipset A12

Apple sbaglia sempre poco nel lancio dei propri prodotti, ma di certo non ripete due volte gli stessi errori. Quest’anno l’iPhone ‘dei poveri’ (si fa per dire) sarà disponibile da ottobre, dopo l’arrivo dei modelli più costosi iPhone XS e XS Max, con quest’ultimo modello che nella versione con 512 Gbyte di memoria costa circa 1700 euro. iPhone XR quindi potrà essere preordinato a partire da venerdì 19 ottobre e sarà disponibile nei negozi da venerdì 26 ottobre, circa un mese dopo. 

iPhone XR si mostra prima di tutto con una caratteristica di pregio: è disponibili in tanti colori, tutti molto vivaci. L’esperimento iPhone Red è riuscito, quindi, e ha dato buoni risultati.

iPhone XR

Ora arriva iPhone XR, con il medesimo chip dei fratelli maggiori (A12), ma senza display Oled (parliamo di un pannello LCD da 6,1 pollici, più grande quindi di un normale iPhone XS), con la risoluzione che Apple definisce Liquid Retina. Invece viene confermato il sistema Face ID per l’autenticazione. Con Apple che si lascia alle spalle anche il lettore di impronte digitali.

Questo iPhone si presenta con il suo design all-screen tutto vetro (lo stesso dei modelli XS e Max) e alluminio aerospaziale e la resistenza ai liquidi e alla polvere IP67. iPhone XR è disponibile in sei nuovi colori: bianco, nero, blu, giallo, corallo e (PRODUCT)RED (parte dei ricavi di questa variante di iPhone verrà devoluta direttamente al Global Fund per la lotta all’HIV/AIDS ).

La verniciatura a sette strati permette di conferire al vetro posteriore sfumature gradevoli, mentre il profilo in alluminio e quello della fotocamera sono dello stesso colore, per aggiungere un tocco di raffinatezza. 

iPhone XS, XS Max e XR

Per le specifiche della nuova Cpu A12 rimandiamo al nostro contributo su Silicon.it già online. Interessante invece rilevare almeno un paio di dettagli. Il primo riguarda l’autonomia. iPhone XR ha fino a un’ora e mezza di autonomia in più rispetto ad iPhone 8 Plus. E iPhone XR si presenta con il supporto per la riattivazione del display al tocco e lo scorrimento verso l’alto per accedere alla schermata Home o verso il basso per far apparire le notifiche e il Centro di Controllo. La nuove funzione tattile permette di premere sulla schermata Home per attivare all’istante la fotocamera o il flash. 

iPhone XR

Il comparto fotografico di iPhone XR è ovviamente un po’ sacrificato rispetto alla dotazione top dei fratelli maggiori. Si tratta infatti ancora di uno smartphone con un’unica fotocamera posteriore. E’ una fotocamera con un nuovo sensore da 12 megapixel con lente grandangolare, apertura f/1.8. In questo caso i i pixel più larghi e profondi miglioreranno la fedeltà dell’immagine e la resa con poca luce nelle foto e nei video.

E’ offerta però anche su XR la tecnologia Smart HDR definisce ulteriormente gli effetti di luce e ombra nelle foto accompagnata dalla funzione di Controllo della profondità di campo dei modelli migliori che ha saputo stupirci nel keynote per l’effetto bokeh controllabile nelle riprese dei Ritratti. 

iPhone XR

Anche iPhone XR sfrutta LTE Advanced e si propone in Dual SIM (nano SIM e eSIM digitale sfruttabile soprattutto all’estero). Ovviamente iPhone XR arriverà con iOS 12. 

iPhone XR, prezzi e disponibilità

iPhone XRsarà disponibile nei modelli da 64 GB, 128 GB e 256 GB nei colori bianco, nero, blu, giallo, corallo e PRODUCT(RED) a partire da 889 euro (tutti i prezzi sono iva inclusa), con il modello più costoso (256 Gbyte) che in questo caso arriva a 1059 euro.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore