La strada verso lopen source

Management

Programmi potenti e costantemente migliorati. Sorgenti leggibili e modificabili. Niente divieti di copia. Troppo bello per essere vero? Eppure è così. Benvenuti nelluniverso del software libero

www.windriver.com Linux è veramente la giusta risposta ai sistemi embedded? Secondo Jerry Fiddler, Presidente e Fondatore di Wind River Linux ha influenzato le strategie di alcune tra le principali società mondiali di software e hardware, riuscendo a penetrare persino nelle divisioni It di aziende fortemente tradizionaliste. Perché? Perché linux è il sogno di un software gratuito. Sfortunatamente, come molti ormai sanno, nel mondo embedded questo sogno non può realizzarsi, anzi, a volte linux allinterno di questo mercato è causa di una maggiorazione dei costi. Esistono, infatti, sostanziali differenze ed esigenze tra i server di rete – dove linux si è sviluppato – e i sistemi embedded. Innanzitutto, linux non è mai stato progettato per le esigenze specifiche dei sistemi embedded, quali ridotte dimensioni della memoria, real-time e basso consumo. In secondo luogo, linux presenta delle carenze in termini di strumenti e supporto, elevando i costi di sviluppo. Terzo, sebbene sia open-source, linux non è gratuito e comporta molti costi associati ma nascosti. Va inoltre considerato che la GNU Public License (GPL) solleva questioni relative alla proprietà intellettuale per i produttori di dispositivi. In più linux è semplicemente un Sistema Operativo (OS) e i sistemi embedded, sempre più complessi, richiedono invece anche una vera piattaforma. In ultimo, resta forse laspetto più significativo linux non abbasserà i costi, non ridurrà i rischi e non consentirà il risparmio sulla commercializzazione. Costi potenziali nascosti del codice GPL-izzato Oltre ai costi reali del software open-source, ve ne sono altri meno evidenti. La licenza per la maggior parte del software open-source attuale è conosciuta come GPL – acronimo di GNU Public License. GPL richiede agli utenti che utilizzano il kernel linux per far eseguire il proprio software di rendere liberamente disponibile questultimo. GPL è un problema per le aziende, soprattutto a causa del linguaggio utilizzato nel definire le condizioni di licenza e per limpatto che questo ha sullo sviluppo del prodotto. Linux embedded non accelera lo sviluppo, comporta dei costi nascosti e, proprio per sua natura, manca di una chiara roadmap tecnologica e del supporto necessario. Quali risparmi? Quali sono quindi i risparmi ottenibili dalladozione di linux? E vero che il codice sorgente può essere scaricato gratuitamente da web, ma subito dopo i costi iniziano a crescere – con le attività di personalizzazione, integrazione, modifica, supporto e quelle derivanti dallincertezza delle proprietà intellettuali. Se il sistema operativo non può essere personalizzato in modo adeguato, può addirittura aumentare i costi del prodotto (sara quindi richiesti più memoria e un microprocessore più potente?) o il consumo energetico (ne risultera una durata della batteria più breve?). In definitiva, il risparmio ottenuto scaricando il software gratuitamente si traduce spesso in una perdita di profitti legati alla lentezza del time to market. Penso sia molto difficile trovare chi a livello di responsabile di azienda o della ricerca e sviluppo possa sostenere e documentare che linux ha permesso loro di risparmiare. Oggi e nellimmediato futuro, linux non è assolutamente in grado di offrire benefici da un punto di vista del business.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore