Le PMI italiane e la predisposizione all’innovazione tecnologica

AziendeMarketing

Axélero ha indagato la predisposizione alla trasformazione tecnologia delle aziende italiane. I risultati dell’indagine che ha coinvolto 4200 PMI

Axélero, è una Spa italiana quotata sul mercato AIM da dicembre del 2014 che opera nel mercato delle soluzioni innovative per il digital marketing per accelerare i processi di Digital Transformation delle PMI.

L’azienda ha analizzato la predisposizione delle imprese italiane all’innovazione tecnologica indagando, regione per regione, i comparti più sensibili e le categorie di prodotto sulle quali si investe maggiormente. Lo ha fatto sfruttando il bacino dati del proprio Osservatorio Nazionale Innovazione PMI, a partire da un campione di circa 4200 piccole e medie imprese, sparse su tutto il territorio italiano, scelte nel database dei propri clienti, per almeno una delle soluzioni.  

Una prima analisi della concentrazione geografica mostra un podio della classifica delle regioni più sensibili al tema occupato dal Sud Italia, con Sicilia (21 percento) al primo posto, Campania (14 percento) al secondo e Puglia (12 percento) al terzo. Solo al quarto posto la Lombardia (11 percento).

Dal report Axélero emerge che la top tre, per tipologia di impresa maggiormente digitalizzata, appartiene alle categorie vendita al dettaglio, ristorazione ed edilizia, che insieme rappresentano il 39 percento delle aziende consultate. Seguono poi settori quali automotive, manifatturiero, servizi alle imprese, attività artigianali ed altri.

Per la categoria vendita al dettaglio appaiono, invece, predominanti gli investimenti in digitale in sette regioni italiane su 2venti, con maggiore concentrazione geografica al sud, in Sicilia, Campania, Puglia, oltre che in Lombardia, Lazio e Piemonte. E nel comparto della ristorazione, tra le categorie più sensibili al tema digitalizzazione, sono Sicilia e Lombardia le regioni più attive sul totale delle imprese italiane prese in esame”.

Infografica dell’Osservatorio Axélero

Passando ad analizzare le tipologie di prodotto scelte da chi ha già messo in atto una strategia di digital marketing con Axélero, l’Osservatorio dimostra che, per il 53 perco dei casi, sono sito web e software CRM le soluzioni maggiormente impiegate e a seguire, con un 42 percento, le campagne pubblicitarie online. Sono queste tipologie di prodotti digitali, quindi, a mettere d’accordo regioni del nord e del sud Italia.

Ecco la riflessione di Stefano Cereseto Founder & Chief Operating Officer di Axélero: “Il nostro Osservatorio Nazionale Innovazione PMI mira a divenire un vero e proprio barometro di innovazione nel mercato delle piccole imprese, a partire dallo studio dei livelli di digitalizzazione dei nostri clienti”.

Lo studio di questi dati permette alla divisione Smart & Business di continuare ad evolvere nella proposta di soluzioni di digital marketing, posizionandola in modo adeguato per creare servizi efficaci e misurabili in termini di incremento di visibilità e lead generati per i clienti.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore