Lenovo, da Yoga 730 al data center, un’unica esperienza digitale

CloudData CenterMobility

MWC 2018 – Convertibili Yoga, Chromebook e ThinkSystem, Lenovo porta al Mobile World Congress una “vision” che tocca tutti gli ambiti tecnologici strategici, dal 5G al Data Center

Non di solo smartphone vive l’uomo… E così, in un’edizione di Mobile World Congress dove per la prima volta, forse, gli smartphone NON sono la cosa più importante, Lenovo propone uno sguardo alternativo di visione spostando l’attenzione verso altri trend, forse ancora di maggiore importanza (anche perché Motorola non ha portato qui annunci di nuovi modelli).

A Barcellona, l’azienda ha portato la sua offerta dispositivi smart AI, su tre componenti fondamentali dell’Intelligenza: Dati, Potenza di Calcolo e Algoritmi. Le tecnologie sono comunque declinate nei prodotti e così si va dall’attivazione vocale tramite le tecnologie AR e VR che entrano nei laptop convertibili Yoga, ai Moto Mods, e fino ai data center.

Per esempio con il Motorola Health Mod è possibile valutare facilmente i cinque segni vitali tra cui la corretta pressione sanguigna sistolica e diastolica, tutto tramite lo smartphone Moto z. Inoltre a MWC 2018 Lenovo porta il nuovo Yoga 730 (nei modelli 13 e 15 pollici) e il nuovo Yoga 530 da 15 pollici. Si tratta di  convertibili basati su Windows 10 con un design moderno, le prestazioni elevate da laptop e la portabilità da tablet.

Lenovo Yoga 730

Si tratta di soluzioni che conciliano l’insanabile dicotomia tra tablet e laptop catturando solo il meglio di entrambi i form factor, ovvero lasciando l’effettiva disponibilità di un notebook “vero” ma dalla modalità d’uso flessibile (da cui appunto il nome evocativo di Yoga), che ruota a 360.

Il nuovo Yoga 730, come da dettato strategico,  utilizza tutta la potenza dell’AI per fornire assistenza intelligente in viva voce e con il supporto di serie sia di Cortana sia di Alexa, offre maggiore scelta e riconosce i comandi vocali anche dall’altro capo della stanza.

Arriva anche un terzetto di Chromebook. I modelli Lenovo 500e, 300e addirittura un rugged, il modello Lenovo 100e. Lenovo 300e Chromebook presenta la tecnologia Enhanced Touch che consente di utilizzare oggetti di uso quotidiano per interagire con lo schermo, mentre il Lenovo 500e Chromebook è dotato di una penna EMR™ con gli innovativi algoritmi di Google® per scrivere e disegnare senza latenza.

Lenovo 300e Chromebook

In ambito AR ecco poi la proposta del visore Lenovo Mirage Solo e  Mirage Camera, una videocamera VR180 che consente di creare contenuti in realtà virtuale utlizzando Daydream che – lo ricordiamo – è la piattaforma mobile VR di Google, mentre Star Wars: Jedi Challenges con il visore Lenovo Mirage AR e il controller per la spada laser consentirà ai fan della saga di fare l’esperienza dell’apprendistato come cavaliere Jedi in 3D. 

Da Star Wars al data center

Lenovo, infine, sta per lanciare un’offerta ottimizzata basata sui server e gli switch ThinkSystem SR650/SR630, su Red Hat OpenStack Platform, e su Mellanox ConnectX-4 NICs per un’elaborazione accelerata dei pacchetti. L’azienda entra anche a far parte del programma Intel Select Solution for NFV con una soluzione ottimizzata per i carichi di lavoro NFV basati su cifratura e compressione. La soluzione è basata su server Lenovo SR650/SR630 con Intel QuickAssist Technology (QAT) e Intel XXV710 NIC abilitati

Con la costante innovazione nel settore dei dispositivi mobili e smart, l’industria delle telecomunicazioni sta vivendo un massiccio cambiamento con le reti 5G. Lenovo è nell’esclusiva posizione di rivoluzionare la base installata tradizionale delle telecomunicazioni e di fornire una transizione senza soluzione di continuità verso il mondo del Data Center software-defined, al servizio delle aziende di telecomunicazioni.

Lenovo presenta quindi la prima base station pronta per il 5G del settore con implementazione software e virtualizzata delle unità centralizzate e distribuite (CU/DU) – resa possibile grazie alla collaborazione con China Mobile guidata dal cliente.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore