Lenovo L192 Wide

Stampanti e perifericheWorkspace

Un monitor per ambienti professionali, elegante e di buona qualità

I pulsanti relativi all’accensione del dispositivo e alla regolazione dei parametri sono allineati lungo il lato destro, mentre le serigrafie disposte sulla cornice frontale ci guidano con discreta chiarezza nelle diverse impostazioni. I pulsanti sono di facile accesso anche senza staccare lo sguardo dallo schermo e il menu Osd è di facile lettura grazie alla scelta di colori intensi e facilmente percepibili. Le regolazioni disponibili consentono un buon controllo di luminosità, contrasto, bilanciamento colore e qualità dell’immagine, anche se in generale queste impostazioni sono disponibili sulla maggior parte dei display oggi in circolazione. L’ergonomia d’uso è migliorata dall’assenza del fastidioso alimentatore esterno, che in questa unità è stato integrato nel corpo principale, e dalla possibilità di montare il pannello a muro sfruttando gli appositi sostegni Vesa. Lenovo ha inoltre certificato il proprio monitor a livello mondiale e gode di approvazioni come Nemko, Tuv-S, Ul e Vcci, oltre a essere compatibile con le specifiche Tco’99 e Energy Star, con un consumo standard di 35 W. Peccato per l’assenza di ulteriori ingressi, certamente si sente la mancanza di una porta Dvi-D, per poter sfruttare il monitor con schede grafiche evolute e capaci di pilotare il segnale in uscita in modo completamente digitale. Se raffrontato con altri modelli sulla stessa fascia di prezzo, L192 Wide offre qualcosa in meno, in termini di dotazione accessoria e porte di comunicazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore