Lumix S1R è la prima mirrorless full-frame di Panasonic con il sensore da 47,3 megapixel

Workspace
Lumix S1R

SLIDESHOW – Anche Panasonic cede al trend del momento e arrivano le mirrorless full-frame per i professionisti. In dettaglio le caratteristiche di Lumix S1R (sensore da 47,3 megapixel) che si accompagna con il modello Lumix S1, per gli appassionati

Panasonic ha svelato a Barcellona le caratteristiche della nuova fotocamera mirrorless full-frame Lumix S1R e di Lumix S1. Si tratta di due modelli espressamente dedicati ai professionisti  e agli appassionati dell’immagine. Il modello top, che analizziamo in dettaglio si presenta con un sensore CMOS ‘record’ da 47,3 milioni di pixel.

Lumix S1R prima di tutto pensa ai professionisti

 Lumix S1R è costruita con i pannelli anteriore e posteriore in lega di alluminio pressofusa,  per resistere all’uso intensivo ed è dotata di un involucro specifico a protezione di ogni giunzione, quindi anche per ogni ghiera e pulsante. La fotocamera resiste a polvere, schizzi e gelo: funziona a temperature fino a -10 gradi centigradi.

L’otturatore è progettato per 400mila attivazioni. Consente di avere tempi di esposizione fino a 1/8000 s a comando meccanico, per immortalare anche i soggetti più veloci e dinamici utilizzando aperture rapidissime in ambienti soleggiati. Il flash esterno può essere sincronizzato con il tempo di scatto più rapido del settore, 1/320 di secondo.

Lumix S1R

La posizione di pulsanti di comando e ghiere è frutto di uno studio ergonomico finalizzato a non distogliere l’attenzione dell’utente dallo scatto. Così anche l’adozione di un joystick a 8 direzioni e un’interfaccia utente migliorata ottimizzano la facilità d’uso e la tempestività di reazione. Una levetta di blocco impedisce di azionare inavvertitamente la fotocamera e l’utente può decidere quali funzioni bloccare.
I fotografi, inoltre, possono proteggere il lavoro inserendo i propri dati personali e le informazioni sul copyright come dati Exif nelle immagini memorizzate. Il doppio slot per memory card accetta supporti SD (UHS-II) e XQD10 e a breve arriverà anche la compatibilità con CFexpress.

Lumix S1R, i tratti distintivi

Basata sul nuovo processore di immagini Venus Engine, Lumix S1R integra un sistema autofocus ad alta velocità e alta precisione, e risponde a tutte le esigenze con un mirino elettronico che a sua volta offre la più alta risoluzione su un display OLED da 5,76 milioni di punti. Partiamo proprio da qui per illustrare le novità più importanti.

Il refresh rate del mirino Real View Finder raggiunge 120 fps, con un ritardo di soli 0,005 secondi, garantendo un tracking fluido e realistico delle scene dinamiche, con un ottimo panning dei soggetti in movimento. La risoluzione del display, unita a un rapporto di contrasto di 10.000:1, offre una visione nitidissima e dettagliata.

Lumix S1R

L’ingrandimento del mirino è regolabile da 0.78x a 0.74x o 0.7x per il massimo comfort del fotografo. Il touchscreen da 3,2 pollici della fotocamera, con risoluzione di 2,1 milioni di punti, è montato su un monitor posteriore inclinabile triassiale, capace di estendersi per offrire una visione fortemente angolata o ribassata, sia con orientamento orizzontale (panoramico) che verticale (ritratto). Lavorare in notturna non è un problema grazie alle modalità Night e Live View Boost e ai pulsanti illuminati. Inoltre, sul lato superiore della fotocamera si trova il display LCD retroilluminato con tutte le informazioni sullo stato e le impostazioni del dispositivo, leggibili a colpo d’occhio dal fotografo.

Dotata di attacco L-Mount ad ampio diametro (comune a Leica e Sigma), la fotocamera Lumix S1R realizza immagini straordinariamente nitide e particolareggiate combinando la più alta risoluzione del settore con un totale controllo delle funzionalità fotografiche. A questo si aggiungono uno stabilizzatore di immagini di ultima generazione e sofisticate tecnologie di acquisizione video.

Lo stabilizzatore di immagini a 5 assi Body I.S. (Image Stabiliser) corregge gli effetti del tremolio della fotocamera, e permette tempi di esposizione fino a 5,5 stop più lenti dei valori normalmente “sicuri”. Combinato allo stabilizzatore O.I.S. (Optical Image Stabiliser) a 2 assi degli obiettivi Lumix Serie S, forma il sistema Dual I.S. 2 che aumenta il livello di compensazione a 6 stop e compensa vari tipi di movimenti della fotocamera, sia nelle riprese video che nelle foto.

Lumix S1R

Grazie a una sofisticata tecnologia, le misure delle vibrazioni vengono rilevate non solo attraverso un sensore giroscopico ma anche utilizzando i dati dello stesso sensore di immagini e di un sensore accelerometrico all’interno della fotocamera.
Il nuovo dispositivo integrato I.S. Status Scope visualizza un’interpretazione grafica delle vibrazioni, aiutando i fotografi a eliminare il mosso dovuto ai movimenti della fotocamera.

L’assenza del filtro passa-basso permette al sensore CMOS full-frame da 47,3 milioni di pixel (36×24 mm) di catturare ogni dettaglio, riproducendo accuratamente le texture più fini di ogni scena. La proposta vuole qualificarsi inoltre per la bassa rumorosità anche ad alti valori ISO e per le nuove microlenti asferiche su ogni pixel migliorano la capacità del sensore di catturare la luce, in modo da mantenere basso il rumore anche ad alti valori ISO. La sensibilità di LUMIX S1R raggiunge 25.600 ISO, l’ideale per lavorare in condizioni di scarsa luminosità.

Quando occorre una risoluzione superiore a 47,3 milioni di pixel, con la modalità High Resolution i fotografi possono scattare immagini all’incredibile risoluzione di 187 milioni di pixel. Questa modalità combina le informazioni registrate in 8 scatti consecutivi mentre lo stabilizzatore Body I.S. regola la posizione del sensore con piccoli spostamenti. Il risultato è un file RAW da 116.736×11.168 pixel, ricchissimo di informazioni. Abbinata alla modalità High Resolution c’è la funzione di eliminazione delle sfocature.

Lumix S1R, la messa a fuoco veloce fino a -6EV

La fotocamera combina il rilevamento del contrasto con l’esclusiva tecnologia DFD di Panasonic con elaborazione ultrarapida, e il sistema di messa a fuoco garantisce alta velocità e precisione.

Per avere una messa a fuoco estremamente veloce e accurata, il processore di immagini Venus Engine, il sensore CMOS e i nuovi obiettivi Lumix S comunicano a velocità fino a 480 fps, permettendo al sistema di reagire in 0,08 secondi5. L’autofocus opera in condizioni di scarsa luminosità, anche a -6 EV + in grado di riconoscere i volti e gli animali con il sistema + Eye-AF.
Può offrire ripresa continua a 9 fotogrammi al secondo a piena risoluzione.

La regolazione della messa a fuoco con tracking è ottimizzata dalla tecnologia Advanced Artificial Intelligence, in grado di rilevare persone, gatti, cani e uccelli. Individuando il soggetto, il sistema riesce quindi a prevedere le traiettorie di movimento e a mettere a fuoco automaticamente il soggetto anche se è ripreso di spalle. Il riconoscimento di volti, occhi e pupille garantisce una messa a fuoco impeccabile nei ritratti.
Per le inquadrature in movimento, Lumix S1R scatta a 9 fps in modalità AFS o 6 fps con messa a fuoco continua. La modalità 6K Photo consente di realizzare immagini JPEG da 18 milioni di pixel a 30 fps, mentre 4K Photo cattura sequenze a 30 o 60 fps con risoluzione di 8 megapixel.

Lumix S1R, vocazione fotografica ma spazio ai video 4K

Lumix S1R è realizzata prima di tutto per i fotografi, ma come è nella tradizione Panasonic, il video ha sempre un posto di riguarda e la mirrorless effettua quindi riprese video con risoluzione 4K fino a 60/50p9. Nella modalità High Speed Video si possono realizzare slow motion 2x a 60 fps in 4K, mentre in Full HD lo slow motion arriva a 6x con frame rate fino a 180 fps.

Il segnale può essere registrato internamente alla fotocamera, su schede SD o XQD10, o all’esterno tramite la porta HDMI di tipo A. L’ingresso Line-in è supportato da una presa per microfono da 3,5 mm, mentre l’audio è monitorabile attraverso il jack per cuffie da 3,5 mm. L’adattatore per microfoni DMW-XLR1 nell’attacco a slitta, utilizzato con microfoni professionali e sorgenti audio XLR, garantisce una sofisticata qualità audio.

Lumix S1R ama farsi usare

Con i controlli integrati, il fotografo ha ampia libertà di scelta nella creazione di file JPEG: può modificare lo stile di ogni foto, e creare e salvare nuove impostazioni. L’opzione Flat produce immagini JPEG con contrasto e saturazione “piatti”, da usare come flessibile punto di partenza per la post-produzione.
Tra i nuovi stili fotografici ci sono le modalità HLG Photo (Hybrid Log Gamma)13, che consentono di ottenere immagini vivide e brillanti, ad alta gamma dinamica, conservando un livello di dettaglio estremo, adatto alla riproduzione sui TV Panasonic 4K HLG-compatibili, tramite cavo HDMI, o su altri dispositivi compatibili con lo standard HLG.

Le immagini realizzate nelle modalità HLG si possono salvare come file HSP alla risoluzione di 8K, oltre che nei formati Jpeg e Raw.
Quando si fotografano ritratti, la nuova impostazione di bilanciamento del bianco AWBw crea un’accattivante tonalità rosso tenue; e la nuova modalità Highlight Weighted Light Metering enfatizza i dettagli nelle aree più luminose dell’immagine.
I nuovi rapporti d’aspetto panoramici ampliano ulteriormente le possibilità creative: i formati 65:24 Film Panorama e 2:1 Wide Frame sono ideali per esprimere la visione artistica dei fotografi.

Lumix S1R è compatibile con il software Lumix Tether che permette il controllo remoto della fotocamera da PC tramite USB, nonché il live streaming e il trasferimento diretto delle immagini su PC nel momento in cui queste vengono registrate.

Lumix Sync lavora in coppia con smartphone e tablet

Lumix Sync è la nuova app per smartphone iOS/Android14 che abilita il controllo remoto della fotocamera e il trasferimento delle immagini dalla fotocamera a telefoni e tablet.

La compatibilità con Bluetooth 4.2 permette il collegamento costante a smartphone e tablet riducendo al minimo il consumo energetico, e consente di condividere le impostazioni della fotocamera tra diversi corpi macchina Lumix S1R. Il Wi-Fi a 5 GHz15 (IEEE802.11ac) – oltre all’opzione a 2,4 GHz (IEEE802.11b/g/n) – offre una connessione sicura e veloce a smartphone e tablet per il controllo remoto e il trasferimento di immagini e video.

Lumix S1, e la sorella maggiore Lumix S1R potranno sfruttare da subito le lenti Lumix S Pro 50mm (apertura f1.4), lo zoom 70-200mm OIS (apertura f4) e il macro zoom Lumix S 24-105mm OIS (sempre f4). Il modello professionale Lumix S1R costerà 3699 euro, in mainstream andrà invece il modello S1 che sarà disponibile a 2499 euro. 

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore