Meitu è l’app cinese che vale 3 miliardi di dollari

Mobile AppMobility
Meitu è l'app cinese che vale 3 miliardi di dollari

Mentre vola a livello globale l’e-commerce legato all’e-beauty, l’app cinese Meitu raggiunge una valutazione da capogiro

L’ossessione delle donne asiatiche (e non solo) per la bellezza, unita al love affair, è alla base della popolarità acquisita dall’app Meitu. Mentre vola a livello globale l’e-commerce legato all’e-beauty, l’app cinese raggiunge una valutazione da capogiro. Meitu, l’applicazione di editing di selfie, sta per raggiungere i 3 miliardi di dollari di valutazione, entrando a far parte delle 10 più grandi startup cinesi.

Meitu è l'app cinese che vale 3 miliardi di dollari
Meitu è l’app cinese che vale 3 miliardi di dollari

La passione e la preoccupazione per l’essere avvenenti non solo traina il mercato cosmetico (e l’e-beauty, l’e-commerce della cosmesi), ma anche l’m-beauty, l’editing dei selfie per sembrare più belle. Meitu dà una mano a 270 milioni di utenti attivi mensili ad affinare lineamenti, scavare volti, schiarire e rendere più diafana la pelle, allungare gambe e ritoccare ogni possibile difetto. Meitu è la compagna ideale per chi è ossessionato dall’immagine sui social media e Mavens (Mobile, video, native e piattaforme social).

Fondata nel 2008, installata su 900 milioni di dispositivi mobili, fra le prime apps sull’App Store cinese (secondo App Annie), l’app è arrivata in tempo per l’era di smartphone e social network, per abbellire i Selfie e provare il trucco virtuale. Supportata da IDG e Qiming Venture Partners, sta raccogliendo 200 milioni di dollari nell’ultimo round di raccolta fondi.

L’m-beauty è la nuova mania in Asia: per esempio, SoYoung Technology (con sede a Pechino) permette di trovare chirurghi plastici in base alla localizzazione.

Meitu vuole ora espandersi nel riconoscimento facciale e smartphone (per venderne 5 milioni nel 2016, secondo il chairman Chairman Mike Cai), oltre ad allearsi con Foxconn per ampliare il raggio d’azione in Asia ed India.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore