Microsoft Windows Vista

Sistemi OperativiWorkspace

Il conto alla rovescia oramai è agli sgoccioli e Windows Vista il 30 gennaio
2007 sarà nei negozi. Tutto quello che bisogna sapere sul sistema operativo che
ci accompagnerà nei prossimi anni

L’UNIVERSO WINDOWS VISTA

Quando si parla di Vista non si parla di un sistema operativo solo, perché Microsoft ha pensato di riservare versioni diverse a consumatori diversi. Anche per Windows Xp è stato fatto così (con le due versioni Home e Professional e, successivamente, Xp Tablet PC Edition e Media Center Edition, per non citare le edizioni a 64 bit). Nel caso di Vista però la ?costellazione? è molto più ricca e articolata. Le versioni disponibili sono due per la casa (Home Basic, Home Premium), due per le aziende (Business e Enterprise) e la Ultimate, per i più esigenti, con tutte le caratteristiche presenti nelle altre .

Preferiamo non riportare i dati di ognuna in una tabella specifica, ma rimandare direttamente alle pagine Web di Microsoft . Alcune osservazioni sono però fondamentali. Tutte le versioni sono disponibili sia a 32 che a 64 bit, senza differenze di prezzo.

Chi sceglierà la Home Basic rinuncerà a tante novità importanti: l’interfaccia Aero, le funzioni di Windows Media Center (escluse anche dalle versioni ?business?) e i suoi ?extender? compresa Xbox 360 (scelta poco comprensibile!), le funzioni di Windows Tablet PC, il tool di sincronizzazione da PC a PC, il backup programmato per i file utente. Senza dubbio la Home Basic è l’unica a costare poco, ma per quel prezzo si trova tranquillamente una buona distribuzione Linux con tante buone qualità. La Home Premium si distingue perché è la versione completa per la casa: Windows Mobility Center però non è pienamente supportato e manca dei tool di crittografia di BitLocker. Queste per la casa sono le uniche versioni a disporre del sistema di Parental Control (escludendo chiaramente la Ultimate), si tratta di un sistema particolarmente sofisticato per tenere sott’occhio l ‘attività dei figli quando sono al PC. La versione Business oltre alle caratteristiche della versione Home Basic offre un sistema di gestione semplificata di fax e scanner, le funzionalità avanzate di Networking e Desktop Remoto, e il Windows Backup Center, manca invece del sistema di crittografia dei drive (BitLocker), presente solo nella Enterprise e non prevede nemmeno Virtual PC Express.

La corrispondenza tra le vecchie versioni di Windows Xp e le nuove di Windows Vista sono abbastanza articolate ed è bene studiarle con cura sia per comprendere quali siano le possibilità di upgrade, sia per avere un’idea di quando è possibile procedere senza essere costretti a formattare i dischi. È quanto vedremo negli articoli dei prossimi giorni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore