Niente App Store per Playboy su iPad

Autorità e normativeAziendeCloudManagementMarketingMercati e FinanzaNetworkProvider e servizi InternetServer

Playboy su iPad potrà essere visto attraverso sottoscrizione web, e non tramite Web app. Infatti l’App store rimane off-limit a porno, nudità e immagini sexy

Contrariamente a quanto sembrava da un Tweet di Hugh Hefner sul micro-blogging da 140 caratteri, Apple non spalanca le porte all’eros a luci rosse su App Store. Dunque Playboy sbarcherà su iPad, ma non su App Store. Neanche a PlayBoy + concesso violare i paletti e le “censure arbitrarie” decise dal Ceo Steve Jobs.

Da marzo sarà possibile vedere e leggere su iPad i numeri di Playboy sia nuovi che vecchi, ma anche Hugh Hefner per le sue conigliette-playmate dovrà passare attraverso sottoscrizione web based, e non tramite Web app. Infatti l’App store rimane off-limit a porno, nudità e immagini sexy. Apple non vuole derogare alla propria policy.

Il catalogo di Playboy Magazine dal 1953 arriverà su iPad dal mese di marzo. Senza veli e senza censure, nella tradizione di PlayBoy,ma via Web e non da scaricare con una Web app.

Playboy su iPad, ma non su App store
Playboy su iPad, ma non su App store

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore