Niente più iPhone in Germania?

Autorità e normativeAziendeMobility

Il tribunale di Monaco mette al bando i modelli iPhone 7, e iPhone 8 nelle loro declinazioni e iPhone X, basta però la richiesta di appello di Apple per bloccare il provvedimento

Dalla Cina rimbalzano fino all’Europa i guai di Apple con l’iPhone. La linea dei ricorsi di Qualcomm sembra fare breccia ed è stata accettata anche dal tribunale di Monaco che ha stabilito che i chip Intel con i componenti Qorvo sugli iPhone infrangono i brevetti di Qualcomm. Quindi sono finiti al bando i modelli iPhone 7, e iPhone 8 nelle loro declinazioni e iPhone X, invece resteranno in commercio tutti i modelli presentati a settembre 2018.

Basta lo stop del tribunale di Monaco per mettere fine alla messa in vendita e in circolazione dei modelli che non dispongono della licenza su tutto il territorio della Repubblica Federale Tedesca, anche se Qualcomm è chiamata al versamento di una cauzione di 668,4 milioni di euro una cifra che non tornerà nelle casse del produttore di chip se Apple dovesse argomentare in modo vincente l’appello.

iPhone 8 e iPhone 8 Plus
iPhone 8 e iPhone 8 Plus

Non solo, Apple può sbloccare la vendita, appunto, semplicemente ricorrendo in appello. Cupertino definisce pretestuose le mosse di Qualcomm in questa direzione e anche del tutto inefficaci al di là del clamore che la notizia suscita. Secondo Apple tutti i modelli restano disponibili tramite i rivenditori in tutta la Germania, mentre i modelli ‘incriminati’ non saranno disponibili solo nei 15 negozi di vendita al dettaglio di Apple.

Bisogna però rilevare che in due parti opposte del mondo, con sistemi del tutto diversi, è stata data ragione a Qualcomm che sostiene come una tecnologia di risparmio energetico legata ad un amplificatore di potenze che permette al dispositivo di sfruttare la disponibilità di risorse di calcolo in modo più efficiente, ed in grado quindi di prolungare la durata della batteria, sarebbe una tecnologia sviluppata da Apple senza averne il diritto. 

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore