Perché Adobe acquisisce Magento Commerce

AcquisizioniAziende

L’acquisizione di Magento da parte di Adobe per 1,68 miliardi di dollari aiuterà il vendor, attore di primo piano nell’ambito CRM a completare la propria offerta in ambito “ecommerce cloud”

Adobe ha annunciato l’accordo per l’acquisizione di Magento Commerce per 1,68 miliardi di dollari che saranno riscossi dal fondo di investimento Permira, che a sua volta aveva acquisito Magento nel 2015. Magento Commerce oggi offre una piattaforma unificata di servizi e-commerce per le aziende e la piattaforma sarà del tutto integrata in Adobe Experience Cloud per unificare l’offerta che serve i clienti B2B e B2C. La piattaforma ha il beneficio di riunire la gestione degli ordini, funzionalità di intelligenza predittiva, un’unica esperienza di acquisto in diversi verticali. 

Magento offre infatti l’orchestrazione degli ordini per i beni fisici e digitali, compresi i beni di consumo al dettaglio, come all’ingrosso anche per il manifatturiero ed è basata su una tecnologia scalabile supportata da una comunità di oltre 300mila sviluppatori.

L’ecosistema dei partner offre poi migliaia di estensioni per le procedure di pagamento, la spedizione, la tassazione e la logistica. Come esempio, la piattaforma è già stata scelta da clienti del calibro di Canon, Rosetta Stone, Paul Smith, mentre sono condivisi con Adobe clienti come Warner, Nestlé e Cathay Pacific.  

Magento Commerce Cloud

Al termine dell’acquisizione il Ceo di Magento, Mark Lavelle rimarrà alla guida del team che costituirà parte integrante della business unit Adobe Digital Experience e riporterà al VP esecutivo e GM Brad Rencher. La transazione dovrebbe concludersi nel corso del terzo trimestre del 2018.

Magento Commerce Cloud è stato lanciato nel 2016 e ha subito determinato un incremento di clienti per l’azienda (oltre 600 nuovi clienti nel 2017), pur essendo più costoso della relativa piattaforma on-premise, offre molte più funzionalità ed è piaciuto alla clientela, soprattutto in abbinata con le altre soluzioni Magento (tra cui quelle di Business Intelligence con analisi e dashboard ereditati dall’acquisizione di Rj Metrics). L’entrata in Adobe dovrebbe permettere un’ulteriore crescita nell’ambito del mercato enterprise e per Adobe significa riuscire a chiudere il ciclo di offerta di soluzioni e-commerce. 

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore