Potenziare il pc oltre i limiti

Sistemi OperativiWorkspace

Tutte le soluzioni per ottenere il massimo dal nostro Pc, spendendo il meno possibile

Analogamente a Intel, anche Amd blocca il moltiplicatore di clock sui suoi Athlon, ma in questo caso c un modo per sbloccare il chip. Questo metodo prevede la riconnessione dei piccoli bridge elettrici (etichettati L1) sulla superficie dello stesso chip, che in precedenza erano stati interrotti da Amd. Sugli Athlon pre Xp che funzionano fino a 1,4 GHz, questa operazione era possibile tracciando una sottile linea tra i bridge con una matita dotata di molta grafite. Gli Athlon Xp sono pi difficili da gestire dal momento che usano un diverso materiale di base, per il quale il tratto con una matita offre una conduttivit elettrica insufficiente. In questo caso, la soluzione consiste nel riempire le interruzioni con un isolante come la colla, poi applicare una lacca dargento conduttrice per ripristinare elettricamente ogni bridge. Questo un processo estremamente delicato, di cui lasceremo lanalisi ai siti Web pi estremi; in questo articolo preferiamo concentrarci sullaumento del Fsb. Gli attuali Athlon dovrebbero essere in grado di offrire un incremento di almeno il 10 per cento, con un po di tensione centrale aggiuntiva. Gli Athlon Xp sono stati progettati per funzionare a 1,75 V; di conseguenza si pu valutare un incremento a 1,85 V di questa tensione, con laiuto di un raffreddamento aggiuntivo. Gli overclocking maggiori richiedono tensioni superiori a 1,9 V, che vengono offerte soltanto su alcune motherboard. I moderni Athlon operano su un Fsb esterno da 133 MHz e normalmente pilotano la memoria alla stessa velocit esterna. Un aumento del Fsb al di sopra di 133 MHz potrebbe sollecitare eccessivamente la memoria; di conseguenza bisogna installare dei componenti pi veloci, oppure usare il Bios per ridurre il clock della memoria dove possibile. Si ricordi inoltre che gli Fsb superiori a 133 MHz a spingono di solito i bus Pci e Agp verso una potenziale instabilit.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore