Riduzione costi di energia e CO2 per Adriamed grazie al fotovoltaico

AziendeFinanziamenti

Gli obiettivi prefissati per Adriamed sono stati raggiunti grazie all’impianto fotovoltaico targato Sunny Tripower Core1, l’inverter di stringa “free standing” di SMA, che consente rapidità di installazione e integrazione in rete

Riduzione dei costi energetici e diminuzione delle emissioni di CO2 per Adriamed, azienda specializzata nella produzione di presidi medico chirurgici. Sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati grazie all’impianto fotovoltaico targato Sunny Tripower Core1, l’inverter di stringa “free standing” di SMA, che consente rapidità di installazione e integrazione in rete.
L’impianto, operativo da dicembre 2018 presso lo stabilimento di Adriamed di Tocco di Casauria (PE), è costituito da 373 moduli Viessmann Vitovolt 300 e 2 inverter da 50kW Sunny Tripower Core1, ed è funzionale a soddisfare l’80% del fabbisogno energetico dell’intero stabilimento produttivo.

Grazie alla potenza di 100 kWac, l’impianto produce energia pulita per i 500 mq di spazi a contaminazione controllata dell’azienda, utilizzata per le esigenze di processo sotto forma di energia elettrica, per raffrescare gli ambienti d’estate e come acqua calda. L’impianto garantisce, così, un rendimento annuo di 130 MWh, pari a un risparmio economico di circa 20 mila Euro, e consente una riduzione delle emissioni di CO2 pari a 70 tonnellate all’anno.

Impianto AdriamedSMA

Grazie a prestazioni ai massimi livelli e una metodologia d’installazione innovativa, gli inverter Sunny Tripower Core1 consentono la riduzione sia dei tempi di messa in opera (fino al 60%) sia del costo operativo totale. Rappresentano la soluzione ideale per gli stabilimenti con spazi interni ridotti, come quello di Adriamed, poiché vengono installati direttamente sul tetto senza interferire con il nucleo dello stabilimento – dichiara Daniele De Dominicis, Referente Tecnico di Dedo Energia S.r.l., la società che ha installato l’impianto.
L’impianto viene costantemente monitorato, attraverso una comunicazione Wi-Fi integrata negli inverter, che forniscono al portale SMA tutti i dati e i parametri in real time, a livello aggregato e in termini di energia.