Samsung con il MIUR, come avvicinare i ragazzi allo sviluppo di app Android

AziendeMobilitySicurezza
Scuola digitale, la campanella suona per 8 milioni di studenti

Sulla scorta del successo dell’edizione 2017 riparte LetsApp, l’iniziativa di Samsung con il MIUR per avvicinare i ragazzi delle scuole secondarie alla programmazione. Quest’anno focus sulla sicurezza

Nella prima edizione l’iniziativa LetsApp ha visto 30mila studenti  partecipare al corso di formazione online che offre la possibilità di acquisire capacità nello sviluppo di applicazioni Android. Ora si riparte, con la seconda edizione del progetto di Samsung con il MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) dedicata agli studenti delle scuole secondarie italiane, con focus sulla progettazione delle app legate al tema della sicurezza, e che abbiano la potenzialità di prevenire i rischi in determinati ambienti/situazioni.

LetsApp in pratica è un programma di mentoring per avvicinare gli stuendi alle nuove tecnologie, attraverso una piattaforma di e-learning, che offre la possibilità di acquisire competenze di base sulla programmazione, a partire dall’ambiente di sviluppo MIT App Inventor 2. Serve a mettere alla prova le proprie capacità sia di programmazione, sia di problem-solving anche a chi è del tutto a digiuno di competenze in questo ambito, cimentandosi in una sfida creativa.

Il corso è diviso in quattro fasi e suddiviso in 10 moduli, per una durata complessiva di 25 ore, con ogni modulo che si conclude con un test di verifica.

Home page del sito dove è possibile registrarsi e partecipare all’iniziativa www.letsapp.it

La partecipazione al programma rappresenta inoltre un’occasione per acquisire competenze e consapevolezza delle proprie attitudini, perché porta al confronto con i concetti di progettualità e di learn by doing. Parte integrante sono le cosiddette Soft Skills, cioè l’acquisizione di quelle competenze trasversali essenziali per un inserimento efficace nel mondo del lavoro, competenze sempre più apprezzate e richieste perché consentono alle aziende di avere risorse in grado di adattarsi con flessibilità e velocità ai cambiamenti del mercato.

Obiettivo del progetto è anche di fornire agli studenti delle conoscenze di base sull’imprenditorialità, sul marketing e sulla comunicazione e una panoramica su come la tecnologia produca innovazione creativa. In questa nuova edizione verranno coinvolti maggiormente anche gli insegnanti attraverso un’apposita area dedicata in modo da poter approfondire gli argomenti anche durante le normali ore di lezione. 

Tutti gli studenti che completeranno con successo il corso riceveranno dal proprio istituto di appartenenza un certificato di frequenza, che potrà essere utilizzato per il riconoscimento dei relativi crediti formativi da parte del Consiglio di classe.

Il successo dell’iniziativa è commensurabile nei numeri della scorsa edizione che ha visto, oltre al numero delle iscrizioni, oltre 23mila studenti effettivamente attivi, per 5.968 corsi completati dai cosiddetti LetsApp Champions, ovvero gli iscritti che hanno completato tutti i 10 moduli del percorso.

La piattaforma LetsApp è disponibile al seguente link: www.letsapp.it. Per iscriversi basta essere studenti di una scuola secondaria di secondo grado di qualsiasi tipologia e indirizzo, previa registrazione sul sito Internet dove occorre indicare la scuola di appartenenza, il nome del dirigente scolastico e i dati della Carta dello Studente.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore