SAS come utilizzare il machine learning per trovare il vostro paradiso in terra

Big DataData

SAS ha sfruttato tecnologie di machine learning nell’ambito progetto Paradise Found per individuare la migliore città in cui vivere. Come trovare la propria

Il progetto per individuare la migliore città al mondo in cui vivere si chiama Paradise Found, è di SAS. A partire da migliaia di fonti di dati, e in modo completamente diverso rispetto alle ricerche di mercato tradizionali, l’azienda ha sfruttato tecniche di machine learning, e individuato i criteri più importanti di valutazione a partire proprio dai dati e, sulla base di otto criteri chiave (Istruzione e carriera, Famiglia, Cultura, Natura, Sicurezza e infrastrutture, Costo della vita, Ristoranti e shopping, Salute), ha stilato la classifica valutando circa 150mila città, ovviamente a livello mondiale. 

Nel progetto Paradise Found sono stati esaminati 5 milioni di record provenienti da 1.124 fonti uniche, anche open source e open data come studi sulle città, social media (come TripAdvisor e Twitter), servizi di dati internazionali forniti da organizzazioni quali la Banca mondiale, l’Unesco, l’Omc, Numbeo e l’UE ma anche servizi di dati georeferenziati come Google Places e OpenStreetMap.

Una schermata del configuratore SAS per individuare il proprio paradiso in terra

Il database si è arricchito co sì sia di dati strutturati che testuali (per esempio i testi di agenzie statistiche). Il patrimonio informativo è stato “macinato” dalla SAS Platform e analizzato sfruttando tecniche di machine learning e data mining, sfruttando software come SAS Visual Data Mining & Machine Learning e SAS Visual Analytics.

Immaginatevi un immenso Data Lake con all’interno informazioni relative a condizioni meteorologiche, mercato del lavoro, assistenza sanitaria, indici dei prezzi, inquinamento ambientale, trasporti pubblici. E ancora anche dati del tutto eterogenei come il prezzo di un chilo di banane, la lunghezza dei percorsi pedonali, il numero di alberi, la larghezza dei marciapiedi e il numero di ore che un cittadino trascorre ogni anno negli ingorghi stradali.

Ecco, alla fine di tutte queste valutazione  la palma della vittora è stata assegnata a West Perth. 
Michela Guerra
, Regional Marketing Communication Manager SAS, sottolinea le specificità del progetto: “Nel progetto Paradise Found sono i dati a parlare, non un’ipotesi di modello. Si tratta di una survey analitica, implementata per dimostrare come le tecniche di machine learning possano supportare il processo decisionale. I metodi tradizionali utilizzano una serie di criteri per la creazione di sondaggi che servono a determinare quali dati devono essere raccolti e statisticamente valutati per lo scopo”.

SAS oltre alla ricerca lascia disponibile online la piattaforma per scoprire dove è il paradiso in terra per ognuno, si può provare a cercarlo con Paradise Configurator.  Noi abbiamo provato ad utilizzarlo, e per fortuna il nostro Paradiso ideale è risultato molto più vicino, a Pals, in Spagna. 

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore