Servizi per il workplace: Ricoh è una multinazionale con uno sguardo locale

In ambito servizi IT, giocare un ruolo da system integrator, per un vendor che ha sempre avuto l’etichetta di produttore di soluzioni per il printing, non deve essere considerato un’anomalia, ma un nuovo modo di essere per portare sul mercato progetti per il workplace, anche in collaborazione con i propri partner. Si sta parlando di Ricoh, azienda che propone un’offerta globale che spazia dagli IT Services ai Communication Services e che si rivolge alle imprese che vogliono abbracciare la trasformazione digitale.

Alberto Giacometti, Head of IT Services Line of Business di Ricoh Italia, racconta l’approccio con cui Ricoh si rivolge alle aziende: “Quando incontriamo i clienti partiamo sempre dalle loro necessità e problematiche per capire in che modo possiamo supportarli sviluppando progetti che possono riguardare la gestione delle postazioni di lavoro, l’implementazione di tecnologie Ricoh a supporto della collaboration – come per esempio lavagne interattive o videoconferenza – oppure lo storage o progetti relativi al data center, se consideriamo l’infrastruttura IT. In quest’ultimo ambito sviluppiamo i progetti mediante tecnologie di partner leader di mercato, come ad esempio Dell EMC. Siamo Titanium Partner di Dell EMC: si tratta della certificazione riservata a chi realizza progetti complessi e ha sviluppato competenze certificate in ambito prevendita, vendita e post vendita. Le nostre capacità di system integrator sono garanzia di progetti sviluppati ad hoc. Che si tratti di tecnologie Ricoh oppure di sistemi di terze parti è il valore aggiunto che offriamo a fare davvero la differenza”.

Globalità e capillarità, un binomio possibile

Giacometti sottolinea un altro punto di forza, rispetto ad altre realtà ossia quello di essere una multinazionale in grado di approcciare progetti nazionali ed internazionali anche su clienti medi o piccoli, mantenendo sempre uno sguardo locale. “Essendo una multinazionale capillare sul territorio, riusciamo a essere vicini al mercato e a fornire servizi anche ai clienti come le Pmi, per esempio, supportandole anche in una eventuale espansione a livello internazionale. Cito ad esempio un cliente che aveva necessità di dotare la forza vendita di nuove tecnologie e informatizzare circa 8 mila informatori scientifici del farmaco sparsi a livello globale: siamo stati in grado di aiutarli a vincere questa sfida proprio grazie al nostro modo di operare”, spiega.

Ricoh è stata inclusa nel Magic Quadrant di Gartner relativo ai Managed Workplace Services e questo ha generato una ulteriore certificazione agli occhi di clienti. “I clienti intervistati da Gartner – commenta Giacometti – hanno messo in evidenza proprio l’elevata qualità del supporto, la flessibilità del nostro approccio e la nostra capacità di personalizzare i servizi. Siamo in grado di fornire tutti i sistemi di cui le aziende hanno bisogno per essere innovative. Grazie a Ricoh, il workplace è ovunque ci si trovi: alla scrivania, fuori dall’ufficio o in una sala riunione. Mobility, App e cloud sono alcuni dei trend che portiamo nelle aziende per aumentarne la flessibilità”.

Un caso-cliente

Per Nice, azienda nata nel 1993 a Oderzo in provincia di Treviso e specializzata in soluzioni per l’home automation, l’innovazione va vista in modo poliedrico prendendo in considerazione sia i prodotti, per garantire qualità e affidabilità ai clienti, sia i processi interni per migliorare l’efficienza organizzativa. Da qui l’idea di rivolgersi a Ricoh per introdurre lavagne interattive a supporto della collaboration negli uffici e nella sede dove si svolgono le attività di R&D. Rispetto anche solo a qualche anno fa le sale riunioni e gli spazi per i meeting stanno cambiando volto con l’obiettivo di semplificare e velocizzare la collaborazione tra le persone e la condivisione delle informazioni. Ricoh, già partner dell’azienda per i sistemi di stampa e multifunzione, ha sviluppato un progetto che ha previsto l’installazione nelle varie sedi di sette lavagne interattive con diverse dimensioni (55, 75, 65 e 84 pollici) a seconda degli spazi in cui ne è previsto l’utilizzo.

Nice

Le soluzioni Ricoh, veri e propri hub per la collaborazione, sono ad esempio impiegate per migliorare la condivisione di contenuti e presentazioni durante le riunioni, ma anche per rendere più efficace la gestione delle informazioni alla base delle attività di Ricerca e Sviluppo. Le lavagne interattive Ricoh con display touch consentono di condividere file, scrivere annotazioni su documenti per poi salvarli, stampare e inviare via e-mail quanto visualizzato.
Ricoh si pone dunque verso i clienti come un system integrator affidabile che conosce le tematiche dell’ufficio ed è capace di integrare ambienti e mondi separati e, allo stesso tempo, di gestire le complessità in cui il cliente si può trovare nel dover scegliere tra diversi fornitori. Quello che traspare è l’approccio consulenziale che non si traduce, necessariamente, nella vendita di un prodotto targato Ricoh, ma nella proposta di un servizio in grado di rispondere alle specifiche esigenze.

Stefano Belviolandi @Stefano_Belviol

Giornalista professionista dal 2000. Da 15 anni, Stefano si occupa di giornalismo Ict maturando competenze anche nel consumer electronics. Stefano ha iniziato la sua esperienza giornalistica nel 1996 presso la redazione economica di ItaliaOggi.

Recent Posts

Crediti deteriorati: spettro o realtà per molte banche?

"Il mercato della gestione dei crediti deteriorati è relativamente nuovo e per questo da un lato comporta una vitalità e…

3 mesi ago

Telelavoro è scelta lungimirante ma la casa offre tranelli inaspettati

Il telelavoro o smart working è una buona scelta sia per le aziende sia per i lavoratori ma attenzione. Ecco…

3 mesi ago

Gefran presenta INNOWAY. Le idee potranno diventare un concreto progetto

Gefran, specializzata nella progettazione e produzione di sensori, sistemi e componenti per l’automazione, il rapporto con il mondo accademico è…

3 mesi ago

Centro Computer aiuta Atlante nella fase di approvvigionamento

Flessibilità e semplificazione dei processi sono infatti i vantaggi che il contratto di Fleet Management di Centro Computer assicura attraverso…

3 mesi ago

Kaspersky: abbandonare i social media? Si per proteggere la privacy digitale

La sicurezza dei dati personali in internet è sempre un tema vivace. Nonostante i diversi benefici che si possono avere…

3 mesi ago

GE Healthcare e Indi Molecular: passi avanti sui trattamenti con terapie immunoncologiche

GE Healthcare e Indi Molecular hanno annunciato una collaborazione per lo sviluppo di traccianti per tomografia ad emissione di positroni…

3 mesi ago