Shopping di Natale nella sfera di cristallo

AziendeE-commerceMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Le donne guidano lo shopping online

Nielsen Buzzmetrics, eBay, Kelkoo, comScore e Google Products mettono le compere di Natale sotto la lente. Ecco cosa forse finirà sotto l’albero nel 2010: tra i più gettonati Microsoft Kinect, Apple iPhone 4 e iPad, smartphone Samsung, Htc e Lg con Android

Kelkoo prevede un Natale retail in versione Austerity, ma vede rosa per l’online. che l’aumento delle vendite del comparto retail in occasione del Natale subirà un rallentamento in Europa, con un incremento complessivo pari allo 0,8% (2,4 miliardi di Euro) quest’anno, rispetto all’1,8% (5,4 miliardi di Euro) registrato tra il 2008 e il 2009.  Quest’anno, l’Italia vedrà un calo della spesa complessiva per il Natale, con una previsione di riduzione delle vendite totali pari allo 0,5% (222 milioni di Euro), rispetto ad un aumento del 2,4% (1 miliardo di Euro) registrato nel periodo 2008-2009.

Complessivamente, si prevede che le vendite del periodo natalizio raggiungeranno 313 miliardi di Euro in Europa nel 2010, laddove le vendite online ammontano a 32 miliardi di Euro ovvero il 10,3% della spesa complessiva dei consumatori.

In Italia, si prevede che le vendite natalizie ammonteranno nel 2010 a 44,3 miliardi di Euro, di cui 683 milioni di Euro (1,5%) dovrebbero essere spesi online, il che equivale a 1,5 centesimi per ogni Euro speso, rispetto ad 1 centesimo nel 2008. Le previsioni rivelano un calo delle vendite europee offline per il periodo natalizio pari all’1,4%, dai 284,9 miliardi di Euro dello scorso anno ai 280,9 miliardi di Euro nel 2010, equivalente ad una diminuzione di 4,1 miliardi di Euro. In Italia, per le vendite offline si attende un calo dello 0,8%, dai 44 miliardi di Euro del 2009 ai  43,6 miliardi di Euro nel 2010.

Al contrario, in occasione delle festività natalizie in Europa le vendite online dovrebbero aumentare del 51,4% ovvero 10,9 miliardi di Euro rispetto al 2008, e del 25,1% (6,4 miliardi di Euro) questo Natale rispetto al 2009. La spesa online in Italia dovrebbe aumentare del 19,7% per un totale di 113 milioni di Euro rispetto all’anno scorso. Questo Natale, l’Italia dovrebbe registrare un aumento della crescita online anno su anno pari al 19,7%, davanti a Germania (17,3%), Norvegia (16,4%) e Danimarca (11,7%).

Tra i regali natalizi Kelkoo prevede la spesa maggiore per abbigliamento (vestiti e calzature) (54,2%), seguito da gadget ed elettronica (19,5%), giocattoli (12,7%) e cosmetici (12,1%). Il Regno Unito spenderà la cifra più alta complessiva per il Natale (756,44 Euro), seguito da Svezia (637,31 Euro) e Spagna (623,07 Euro). I Paesi Bassi (442,65 Euro) e la Francia (511,87 Euro) spenderanno complessivamente le cifre più basse insieme all’Italia (563,5 Euro). Le famiglie inglesi spenderanno invece la cifra più alta in Europa in gadget (115 Euro) e giocattoli (83,68 Euro), quelle norvegesi in cosmetici (60 Euro), mentre gli italiani spenderanno più di ogni altra nazione europea in abbigliamento e calzature (161,42 Euro). Si prevede che le famiglie italiane spenderanno online 4% del budget natalizio.

Le mille luci di Natale
Le mille luci di Natale in versione hi-tech

Read also :
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore