Si fa presto a dire Euro

Aziende

Le visioni dei distributori Actebis Computer, Esprinet, Opengate, Pisani Distribuzione e Tech Data Italia sul passaggio alla nuova moneta

Fino al 31 dicembre 2001 le imprese possono scegliere quando realizzare la conversione delle procedure interne, dei bilanci e dei listini, gli arrotondamenti consentiti per eccesso o difetto sono minimi. L1 gennaio 2002 inizia il periodo di circolazione di doppia valuta leuro per tutti i rapporti daffari, commerciali e finanziari; mentre le monete nazionali potranno essere usate solo per transazioni in contanti. Il 28 febbraio 2002 è la deadline per il passaggio definitivo totale alleuro. Le monete nazionali andranno fuori corso ma potranno essere cambiate per dieci anni in banca. Coloro che pensano che si potrà avere un posticipo probabilmente saranno delusi dal fatto che le disposizioni europee non lasciano scappatoie allitaliana. Un piccolo esempio di quali saranno i problemi le modalità darrotondamento stabilite dalla normativa europea dicono che si deve eseguire alla seconda cifra decimale per le società che devono realizzare un inventario del magazzino con minuteria hanno pezzi singoli del valore inferiore a 1 lira, lo scarto sugli importi minimi può cambiare di molto i resoconti finali, in eccesso o in difetto. Ma non solo, anche molti uffici pubblici non sono a tuttoggi in grado di recepire documenti fiscali e pagamenti in euro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore