SMART, al via gli Open Lab per aziende (Italia-Svizzera) più responsabili

Autorità e normativeSorveglianza

Il primo Open Lab si terrà il prossimo 17 aprile ore 9.00 presso Unindustria Como e si parlerà del Report di Sostenibilità quale strumento per misurare il valore delle imprese

Al via gli Open Lab previsti dal progetto SMART, il 17 aprile a Como, per accompagnare le aziende (Italia-Svizzera) verso percorsi di responsabilità. Gli Open Lab sono incontri gratuiti previsti dal progetto SMART, pensati per offrire alle imprese strumenti operativi e per condividere esperienze e competenze, al fine di valorizzare l’impegno e i benefici legati alla responsabilità sociale per le imprese e per la comunità. Il primo evento si terrà il prossimo 17 aprile ore 9.00 presso Unindustria Como e si parlerà del Report di Sostenibilità quale strumento per misurare il valore delle imprese.
L’incontro vuole essere l’occasione per comprendere come il report di sostenibilità sia uno strumento per valorizzare identità̀, reputazione e conoscenza dell’impresa.
Nel corso della giornata il confronto con gli esperti e la testimonianza delle aziende che hanno già̀ iniziato il percorso della rendicontazione responsabile aiuterà̀ a comprendere perché́ il report di sostenibilità rappresenta una scelta di crescita e sviluppo, legata alla capacità di creare valore competitivo nel lungo periodo, per le imprese di ogni dimensione.

Il programma degli interventi
• Saluto di apertura della giornata: Claudio Gerosa, Presidente f.f. di Unindustria Como
• La CSR e il report di sostenibilità̀ – J. Assi docente ricercatrice senior Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale SUPSI
• Il ruolo delle certificazioni nella responsabilità̀ sociale delle imprese – A. Lucchini Board Member SQS Swiss Association for Quality and Management Systems
• Come redigere un report di sostenibilità̀: dalla narrazione all’impostazione grafica – G. Fraschini, strategic manager e copywriter di Mercurio GP Srl
• L’esperienza delle imprese – C. Wild CEO di Argor Heraeus – M.Lolli Innovation manager RATTI Spa
• Reporting di sostenibilità̀: qual è il valore per le imprese? – L. Monga, Audit Partner di Deloitte SA, responsabile per la regione Ticino M.Palumbo, Assurance Partner di Deloitte & Touche SpA, specialista nella rendicontazione integrata
• La sostenibilità̀ a sostegno della competitività̀ – C. Gerosa presidente f.f. Unindustria Como – D.Buehrig, segretario Associazione Industrie Ticinesi e Executive Director Farmindustria Ticino

Il progetto SMART, STRATEGIE sostenibili e MODELLI di AZIENDE RESPONSABILI nel TERRITORIO – transfrontaliero è promosso dalla Camera di Commercio di Como-Lecco, SUPSI (Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana) Unindustria Como, Università Bocconi, e SQS e finanziato dal Programma di cooperazione Interreg V-A Italia-Svizzera.
L’obiettivo di SMART è comprendere e attivare l’adeguamento di strategie e processi che integrino la sostenibilità.
La sostenibilità per le imprese si traduce in continuità di business, competitività e gestione del rischio mentre per i territori significa creare valore condiviso tra gli stakeholder, sviluppare benessere per la comunità e avere partner affidabili ed efficaci nel ridurre le esternalità negative e generare risorse positive.
Il progetto SMART intende mettere a sistema le best practice che esistono sul territorio transfrontaliero, adottare un approccio maggiormente sistemico alla sostenibilità,

Read also :