Surface Go, il tablet che può fare anche un po’ da pc

Dispositivi mobiliMobility

Microsoft con Surface Go propone un’esperienza tablet “arricchita”. Più piccolo e meno potente di Surface Pro si propone con Windows 10 S a un prezzo inferiore, ma l’esperienza migliore è possibile solo con tastiera e stilo da acquistare a parte e alla fine…

La famiglia Surface di Microsoft si è arricchita di un nuovo dispositivo, disponibile a un prezzo più democratico. Si chiama Surface Go che arriva con un design praticamente assimilabile a quello di Surface Pro, uno schermo da dieci pollici, quindi più piccolo,  ma sempre con il sostegno posteriore che abbiamo imparato a conoscere, e uno spessore ridotto ad appena 8,3 mm per circa 522 grammi di peso. Surface Go si propone come un campione di portabilità di sicuro anche per le dimensioni, e con i dovuti ritocchi, anche al prezzo, si mette in competizione, come form factor, alla proposta iPad Pro.

Surface Go si propone con Windows 10 S preinstallato, il passaggio a Windows 10 Home è però gratuito, peccato che Microsoft proponga anche in questo caso la tastiera (Surface Go Signature Type Cover) come opzionale, così come è opzionale anche Surface Pen.

Sono accessori che sarebbero in grado di “trasformare” il device in un sistema di computing completo, ma che offerti a parte contribuiscono non poco a far lievitare il prezzo.  

Per quanto riguarda la dotazione hardware anche in questo ambito Microsoft ha lavorato per riuscire a mantenere tutti i suoi margini, offrendo ai clienti un prodotto meno costoso. Il display – PixelSense Display –  ha risoluzione di 1800×1200 pixel, ridotta rispetto alla versione Surface Pro (anche così Microsoft ha potuto ridurre il prezzo finale). Inoltre niente Intel Core iX, ma un processore Intel Pentium Gold 4415Y (una cpu che può però fare a meno di dissipazione attiva e quindi permette a Go di essere ancora più silenzioso) con 4 oppure 8 Gbyte di Ram, e memoria di storage flash eMMC o SSD rispettivamente da 64 e 128 Gbyte.

Per quanto riguarda le possibilità di espansione e le interfacce Surface Go dispone dello stesso sistema di ricarica Connect di serie anche sugli altri Surface , USB-C 3.1, un jack per le cuffie e un microSD card reader, in più Microsoft tra gli accessori ha inserito Surface Mobile Mouse. Per i primi mesi Surface Go sarà disponibile solo nella versione con connettività WiFi, niente supporto per la navigazione LTE tramite Sim. A partire da un prezzo suggerito di 459 euro, Surface Go costituisce il nuovo entry point della famiglia Surface

Surface Go – L’esperienza migliore è possibile con i tre accessori, venduti tutti a parte che fanno lievitare sensibilmente il prezzo, allineato alla fine con quello di un laptop

Quella di Microsoft è una mossa avveduta. Il prezzo di Surface Go nella configurazione base è di 459 euro, cui a nostro avviso andrebbero davvero sempre aggiunti almeno i 129,99 euro per la tastiera. Perché se serve invece un semplice tablet, non vediamo il motivo per sceglierne uno con Windows 10 rispetto ad Android o iOS.

A questo punto stiamo spendendo circa 560 euro. Peccato poi che la versione con 128 Gbyte, assolutamente da consigliare se si pensa di utilizzare il device minimamente anche come sistema di computing costi 619,99 euro, quindi in questo caso aggiungendo gli accessori ci avviciniamo decisamente al prezzo di un laptop, ma senza poter disporre delle medesime prestazioni di Intel Core iX.

E ovviamente in nessuno dei casi ci siamo permessi l’acquisto di Surface Pen che dovrebbe completare correttamente l’esperienza. 

Anche Surface Go a nostro avviso rientra quindi coerentemente nella strategia di Microsoft di proporre una serie di possibili declinazioni delle potenzialità di Windows 10 su diversi form factor. Di sicuro in questo caso non è possibile però far passare l’idea di una proposta completa di computing, ed è corretto quindi il posizionamento del prodotto come tablet, anche per le capacità di calcolo per nulla paragonabili a quanto offerto da Surface Pro.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore