TEST: Acer Aspire 7730 con tecnologia Intel Centrino 2

CloudLaptopMobilityServer

Tra i primi notebook equipaggiati con Intel Centrino 2 Aspire 7730 è in grado di sostituire egregiamente il desktop, in ufficio e a casa, per la ricca dotazione multimediale e il comparto grafico all’altezza 

La dotazione di Aspire 7730 identifica questa macchina come “desktop”/portatile multimediale. Peso e dimensioni infatti non consentono di qualificarla come un vero notebook. In compenso si può quasi parlare di computer per giocare, grazie alla scheda che non lesina prestazioni e qualità a seconda del settaggio e della memoria assegnata.

Con Windows Mobility Center, personalizzato da Acer, infine, è semplicissimo gestire tutti i sistemi di comunicazione e di utilizzo più importanti: luminosità del display, volume, batterie, reti WiFi, impostazioni di sincronizzazione con i dispositivi mobile, videoproiezioni, ma anche condivisione dei documenti, Bluetooth e si può consultare da qui la guida in linea.

La confezione nel nostro caso includeva oltre alla dotazione di serie anche il telecomando per il controllo da remoto, ma trattandosi comunque di un sample quella in negozio sarà più completa. Il prezzo si aggira intorno ai 1.000 euro.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore