TEST: Htc Touch Diamond

MobilityWorkspace

Touch Diamond ha l’interfaccia TouchFlo 3D, l’elemento che dovrebbe fare la differenza rispetto agli altri smartphone, ma non convince

Le immagini a effetto 3D, con cui vengono presentate le previsioni del tempo con le nuvole che velano la palla infuocata del sole, oppure i fulmini e le gocce d’acqua sono estremamente realistiche.

Però durante l’utilizzo è impressionante la lentezza nell’esecuzione di alcune operazioni. Tra l’altro con possibilità di errore nella selezione delle icone o nell’esecuzione delle gesture, che arriva a infastidire. Certamente annoierà l’utente alle prime armi, ma alla lunga anche chi si vorrà impegnare ad adeguarsi alle richieste del terminale. Causa di questa lentezza è certamente l’interfaccia che poggia sul sistema operativo Microsoft e questo è per certi versi un limite. Si tratta di un’interfaccia, tra l’altro, che propone caratteristiche che, almeno in parte, si potrebbero avere scaricando alcuni software davvero ben fatti (solo per citarne uno Spb Shell).

htc_contatti.png

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore