TEST: Htc Touch Diamond

MobilityWorkspace

Touch Diamond ha l’interfaccia TouchFlo 3D, l’elemento che dovrebbe fare la differenza rispetto agli altri smartphone, ma non convince

Htc per la prima volta mette in commercio un terminale con 4 Gbyte di memoria interna, ma non espandibile. A questo proposito il management dell’azienda coreana ha spiegato che la facilità di collegamento con il computer per lo scambio dei contenuti non farà rimpiangere la mancanza di una schedina da estrarre e reinserire ogni volta. Ma è pur vero che, venduto solo in questa unica versione, Diamond è già alla rincorsa non solo dell’iPhone (con il quale, al di là delle intenzioni, deve confrontarsi per forza), ma anche di tutti gli altri cellulari più facilmente espandibili. Comunque sia, senza avere installato nulla, rimarranno disponibili sul sistema 36,07 Mbyte per i programmi e 44 Mbyte di storage, oltre ovviamente allo spazio di 4 Gigabyte.

HTC Touch Diamond è dotato di i nterfaccia ExtUSB con USB 2.0, le nostre esperienze precedenti con terminali HTC e connettori di questi tipo non ci hanno mai deluso. Abbiamo qualche dubbio invece sul fatto che 4 Gbyte da qui a un anno siano ancora una riserva di memoria sufficiente.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore