TEST: McAfee Total Protection 2009

Management

Da un’unica interfaccia il controllo su tutti i software che compongono la suite, dall’antivirus a Site Advisor. Con il sistema Active Protection, il software interviene sui file sospetti e mantiene il sistema sicuro in attesa dell’aggiornamento delle definizioni

Sulla sinistra due pulsanti per Update e Scan, più in basso gli strumenti di gestione e nell’ultima voce di menu le applicazioni installate con l’indicazione precisa di ogni Build. L’approccio utente è ideale perché viene proposto lo scopo che si vuole raggiungere come prioritario sull’applicazione da utilizzare, questo nel caso in cui si scelga il menu Basic, mentre nell’interfaccia completa nella Home vengono proposti i vari compiti e poi sono visualizzabili i menu Home, Reports & Logs, Configure, Restore e Tools, per il controllo completo del software. Così, per esempio, selezionando semplicemente la voce Maintain Computer (in inglese) si accede a McAfee QuickClean con Disk Defragmenter e Task Scheduler (questi ultimi che rimandano direttamente all’utilità Windows).

trafficmonitor.png

Traffic Monitor permette non solo di tenere sott’occhio il traffico ma anche di monitorare quali porte sono utilizzate da quali applicazioni

Per il sistema di Parental Control rileviamo che è possibile gestire utenti e siti accessibili, anche tramite parole chiave in relazione ai temi dei siti da proibire, ma non è ancora possibile schedulare l’accesso al Web a seconda di giornate e ore. E’ quindi un Parental Control di protezione dalla visualizzazione di determinati contenuti.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore