Un nuovo servizio Digital Finance e un’accelerazione al cloud per TeamSystem

AziendeFinanziamenti

In attesa dell’ok dalle autorità competenti, TeamSystem lancia un nuovo servizio di Digital Finance dedicato alle aziende meno strutturate. E vuole recuperare fatturato in ambito cloud al 20% nel 2020

In tema di accesso al credito circolante, TeamSystem è pronta a rilasciare un nuovo servizio denominato Digital Finance. In attesa che le autorità competenti diano il via libera, per la società, che ha già a disposizione servizi per l’accesso al credito e ai servizi finanziari, questo nuovo servizio rappresenterebbe una novità legata al concetto di anticipo e sconto fattura, un sistema che potrebbe essere un toccasana nel panorama dei pagamenti delle aziende italiane, sempre più alle prese con dilazioni di pagamento incomprensibili, in attivo e passivo, e con strumenti di finanziamento e accesso al credito sempre più difficoltosi.

E’ questo uno dei punti chiave comunicato dall’azienda durante l’edizione 2019 di “Talks – Quando persone e tecnologie si incontrano”. Federico Leproux, amministratore delegato di TeamSystem, comunque ci tiene a sottolineare che TeamSystem non vuole diventare una banca e nemmeno sostituirsi a essa ma nell’ambito della digitalizzazione del sistema paese, la società di Pesaro fa leva sul fatto di essere abilitatore attraverso tre temi dominanti: la produttività, la fatturazione elettronica e l’acceso al credito e al sistema finanziario. Entro l’estate, ok dalle autorità permettendo, sarà dunque operativo un nuovo sistema digital-finanziario, una sorta di accesso ai servizi attraverso strumenti che in genere sono appannaggio delle grandi aziende strutturate.

Solo una banca su 4 ha un piano per la trasformazione digitale
Digital Finance

Inoltre fatturazione elettronica e blockchain si prendono a braccetto rendendo l’accesso al credito più facilitato e a condizioni economiche non proibitive. Insomma, TeamSystem sta costruendo un sistema che dovrebbe agevolare le aziende meno strutturate a rendersi, dal punto di vista decisionale, quasi simile alle aziende più strutturate. Leproux annuncia l’arrivo, a breve, di un nuovo Erp e il legame tra digital finance e blockchain potrebbero portare il commercialista a trasformarsi in un hub al quale il proprio cliente si può collegare anche per gestire le proprie fatture elettroniche.

Qualche numero Leproux lo ha dato. L’azienda ha chiuso l’anno con una crescita complessiva di oltre il 15%, doppia rispetto allo scorso anno, un market share in ambito cloud del 22% e una crescita dei ricavi in cloud del 250% rispetto all’anno precedente. Sul canale, invece, l’azienda cresce dl 16,7% , un anno positivo, quello legato alla fatturazione elettronica, spiega Stefano Roversi, direttore commerciale, spiegando le strategie di canale. “Oggi stiamo lavorando per recuperare fatturato in ambito cloud sul canale in modo da arrivare al 20% per il prossimo anno, dato che oggi, con il canale, siamo al 9%”.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore